Come sono i tuoi nei? Ecco come riconoscere quelli pericolosi e maligni


 

Quanti nei ci sono sul tuo corpo? Tanti, di sicuro e, come avrai notato, i nei non restano lì fissi a vita ma si spostano, se ne vanno, e ne compaiono di nuovi. E se certi nei sono sexy e diventano segni distintivi di una persona, altri nei possono essere pericolosi e diventare melanomi. Il melanoma è il cancro della pelle che colpisce le cellule che danno il colore alla pelle. Un tumore molto aggressivo che si può anche prevenire con un’attenta osservazione, per esempio, dei nei. Ecco che caratteristiche hanno i nei che si trasformano in melanomi. Mi raccomando, se sul vostro corpo trovate uno di questi nei, rivolgetevi subito al dermatologo.

(Continua a leggere dopo la foto)







1. Dimensioni. I nei di solito non hanno dimensioni troppo grandi, di norma sino a 1 cm di diametro. Se un neo è più grande di questa dimensione e vedi che cresce, consulta il medico.

2. Asimmetria. In genere i nei hanno forma circolare. Se noti che qualche neo ha la forma asimmetrica, potrebbe essere un neo pericoloso.

3. Il colore. Quando devi preoccuparti: quando il neo non ha un colore uniforme in tutta la sua superficie. 

4. I bordi. Un neo benigno ha bordi ben definiti; se quindi un neo mostra dei bordi irregolari o non ben definiti potrebbe essere un neo maligno.

5. Un nuovo neo. Se da un giorno con l’altro compare sulla pelle un neo che comincia a divenire nero, è meglio contattare un medico.

6. Se un neo è infiammato, o ti fa male o perde sangue, contatta subito il dermatologo.

7. Storia familiare. Sei in famiglia ci sono stati casi di tumore alla pelle, è importante fare una visita dermatologica.

 

Leggi anche: Hai queste righe sulle unghie? Ecco cosa sono e perché dovresti farti controllare

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it