Rischio salute, qualche regola utile per difendersi dalle onde elettromagnetiche


Elettrodomestici, smartphone, computer e che più ne ha più ne metta. Siamo circondati da apparecchi che emettono onde elettromagnetiche le quali potrebbero essere dannose per la nostra salute. Secondo lo Iarc, l’agenzia delle Nazione Unite che si occupa della ricerca su cancro, questi strumenti fanno parte della classe di cancerogenicità 2b, perché sembrerebbero aumentare il rischio di cancro al cervello. Anche se sono sconosciute le cause per cui possano causare dei danni, è bene adottare alcune precauzioni. Ecco 5 consigli per proteggersi dalle onde elettromagnetiche.

(Continua dopo la foto)



1. Multipresa. Fondamentale per collegare le varie prese ed elettrodomestici. Permettono, schiacciando un solo pulsante, di spegnere tutto la notte e riaccenderlo la mattina. Ricorda di spegnere tutti gli apparecchi durante la notte, e che addormentarsi con la tv accesa significa ricevere onde. Tenere gli smartphone possibilmente spenti e lontani dalla testa.

2. Schermatura. Questo apparecchio, grazie ai metalli nobili in esso contenuti, è in grado di contenere le onde elettromagnetiche. Si applica la piastrina magnetica sullo smartphone e funziona immediatamente. Consigliato l’utilizzo nei periodi di alto rischio come per esempio la gravidanza.

3. Tutti i luoghi hanno le loro onde. Tutti gli elettrodomestici, come abbiamo detto, emettono onde; alcune volte quando ce ne sono tanti vicini si forma un vero e proprio concentrato di onde. Evitare un’esposizione prolungata, che può causare cefalea, insonnia, irritabilità. Evitare di utilizzare in camera tv, pc, radiosveglie elettriche.

4. Abiti specifici. È stato prodotto un tessuto preso da chi lavora esponendosi a radiazioni, con l’aggiunta di acciaio inossidabile, alluminio, nickel non allergico, e altri elementi che hanno la peculiarità di proteggere dalle onde. Derivate da questo delle cinte per proteggere il feto, e dei genitali maschili dai cellulari tenuti in tasca.

5. Cristalli e piante. Pietre minerali come quarzi, malachite e grafite proteggono da radiazioni. Mentre cactus e felci sono piante che contrastano le onde che provocano emicrania alle persone che passano molte ore davanti lo schermo.

Leggi anche: 8 cibi che fanno bene alla salute anche se ti hanno sempre detto il contrario