Cosa faccio per cena? La gricia, l’amatriciana bianca che non può non piacere


La gricia è un condimento usato in alcune zone del Lazio, soprattutto in provincia di Roma. E’ l’antenata della amatriciana, in versione ”bianca”. Gli ingredienti da utilizzare sono pochi e la sua preparazione è molto veloce. Il risultato, però, sorprenderà i tuoi commensali. Questo condimento è adatto con tutti i tipi di pasta, anche se i bucatino sono quelli più utilizzati. Ecco come realizzare la pasta alla gricia:

(Continua a leggere dopo la foto)








Ingredienti: 200 g di guanciale (potete usare anche la affumicata a dadini); 100 g di pecorino; olio d’oliva; a pepe.

In una padella metti a rosolare il guanciale tagliato a listarelli o pezzetti, in un po’ d’olio (non pochissimo, perche’ questa sarà la base del condimento) fino a farlo diventare croccante. Quando la pasta è quasi cotta toglila (lasciando un essenziale bicchiere di acqua di cottura da parte) e ripassala con il guanciale. Ora aggiungi il pecorino a poco a poco e un po’ d’acqua di cottura; infine una spolverata di pepe nero appena macinato. Il piatto è gia’ pronto e velocissimo da preparare! Ricordati pero’ che la gricia deve essere cremosa, tutti gli ingredienti si devono perfettamente amalgamare fra di loro formando una cremina deliziosa che serve per amalgamare la pasta. servi la pasta con una spruzzata di pecorino fresco e pepe nero.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it