“Lasciatelo in pace”. Benedetta Rossi perdona il ragazzo che l’ha insultata: “Mi ha chiesto scusa”


Non si parla d’altro questi giorni: l’offesa sui social a Benedetta Rossi (un po’ come se fosse la prima). La nota foodblogger e creatrice della pagina “Fatto in casa da Benedetta” è stata insultata da un utente che le avrebbe dato della “cretina”. La Rossi non ha esitato a replicare: “Non mi preoccupi tu ma i 90 like a uno che chiama cretina una donna che non conosce. Non frequento twitter, dicevano che era un ambiente molto più colto di FB. Alla faccia del ca**o a me sembra un ritrovo di bulli frustrati, comunque stacce fratè, il cretino sei tu”.

Qualcuno, allora, l’ha accusata di avere usato toni esagerati per replicare, ma Benedetta ha fatto sapere che gli insulti erano tanti e formulati in branco: “Prima di dire “esagerata” prenditi del “cretina” “cessa” “orrenda” “inutile” “schifosa” e molto altro in pubblico…con 200 persone che si incitano a branco…poi vedi se resti ironica o (soprattutto da donna) mi dai ragione”. Lo stesso marito della foodblogger, Marco, è intervenuto per difenderla dal branco che la stava insultando. (Continua a leggere dopo la foto)










Tuttavia in queste ore, l’utente ha chiesto scusa. Benedetta Rossi ha pubblicato sui social l’email di scuse che le ha inviato il ragazzo che per primo l’ha insultata. Il giovane definisce le sue parole come “uno stupido sfogo”. Chiede scusa e precisa di non essere affatto un “bullo”, perché a suo dire sarebbe il primo a schierarsi in difesa di chi viene attaccato. Ecco il contenuto della mail che ha per oggetto “scuse da parte di un cretino”: “Buongiorno sono il ragazzo che ha scritto il famoso tweet. Sono qui per chiederle scusa, non so se leggerà o meno questa e-mail, ma è l’unica via che ho per scriverle”. (Continua a leggere dopo la foto)






E ancora: “Le chiedo scusa perché ho capito il male che hanno potuto creare le mie parole e quanto queste siano state travisate da altri utenti, creando così un disastro. Ora, non voglio giustificare ogni singola parola. Vorrei solo chiarire che non voleva essere un’offesa a lei come persona, e nemmeno a lei in quanto donna. Il mio è stato uno stupido sfogo, che a dirla tutta non so nemmeno da dove sia uscito, che è esploso e voi avete fatto benissimo a riprendermi. Avrei fatto la stessa cosa. Quello che vorrei farle sapere è che io di certo non sono un bullo, anzi molte volte sono io il primo a difendere chi viene attaccato, sicuramente non sono nemmeno misogino in quanto nella mia famiglia sono circondato da donne. Comprendo di aver fatto una cavolata e di essere stato maleducato. Le chiedo umilmente scusa”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


La Rossi ha assicurato che per lei la questione si chiude qua. Accetta le scuse del ragazzo e chiede a coloro che dopo avere appreso della vicenda, si sono scagliati contro di lui, di lasciarlo in pace: “Questa mail è del ragazzo che mi aveva insultato. Mi ha chiesto scusa privatamente, io ho accettato le sue scuse e l’ho ringraziato. Per me questa storia si chiude qui. Ora vorrei venisse lasciato in pace: ci vuole molto più coraggio a scusarsi che ad insultare”. Su Instagram ha aggiunto: “Giusto o sbagliato, per noi questa storia finisce qui. Secondo me è finita in modo positivo e ho apprezzato il coraggio di chiedere scusa. Tutti commettiamo errori e non possiamo evitarlo, ma l’errore più grande è quello da cui non impariamo nulla. Però ragazzi che figata sarebbe il mondo se tutti usassimo un po’ di gentilezza in più, che poi è pure gratis”.

Ti potrebbe anche interessare: Pechino Express, ecco chi ha vinto il reality di Costantino Della Gherardesca. Pubblico senza parole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it