“Muffa e capelli. Mangiatela voi”. Dopo questa foto scattata di nascosto, scoppia la bufera e l’Italia del web si indigna. Soprattutto per il luogo in cui è stata scoperta la ‘pasta dell’orrore’. Cosa è successo


 

L’educazione alimentare, proprio come la qualità del cibo servito nelle mense, sono fattori sempre più importanti e sentiti all’interno delle scuole italiane. Dagli asili alle medie, passando per le elementari, tutte le mamme cercano di tutelare, come possono, gli ingredienti utilizzati per i pasti della mensa. Sempre più spesso si formano autonomamente o aiutate dalle amministrazioni locali, delle vere “commissioni mensa”, composte da genitori, amministratori e professori dell’istituto. Ed è grazie a questa commissione che sono stati “scoperti” capelli e muffa nella pasta in bianco. Sorprese davvero sgradite lunedì in mensa, dopo il Ponte dell’Immacolata, per gli alunni della scuola elementare Stoppani. La scoperta è stata fatta proprio da loro, i genitori della Commissione Mensa che quotidianamente monitorano i piatti serviti da Milano Ristorazione. All’ora di pranzo, durante la solita ispezione dei rappresentati di turno, nella scuola a due passi da Porta Venezia e corso Buenos Aires sono stati scovati alcuni capelli nel piatto di pennette al burro e il parmigiano servito, anche agli insegnanti, era ammuffito. (Continua dopo la foto)








“Subito abbiamo inviato la segnalazione via mail con foto a Milano Ristorazione – racconta Anna Faggioni, rappresentante del Gruppo Mensa Stoppani -. Un fatto più grave rispetto alle anomalie che riscontriamo durante l’anno. In questo caso sono stati 21 i piatti non conformi: in 15 porzioni di pastasciutta c’era chiaramente muffa nel parmigiano e in 6 piatti è stata accertata la presenza di capelli. Questo è quello che abbiamo scoperto noi, ma probabilmente altre porzioni non conformi sono passate inosservate”.

(Continua dopo la foto e il video)





 

Alle rimostranze dei genitori, subito in rivolta nelle chat scolastiche, è stato risposto che il formaggio grattuggiato diventa verde quando si versa sulla pasta calda. “A noi non risulta…”, la secca e ironica replica del Gruppo Mensa che ora attende risposte da Milano Ristorazione. Un’accusa alla quale dovranno rispondere sia l’azienda che risulta vincitrice dell’appalto che l’amministrazione comunale di Milano. Di certo è, che non finisce qui.

Ti potrebbe anche interessare: Avete presente quell’odiosa muffa che si forma dentro la lavatrice? Sono funghi e batteri che possono mettere a rischio la nostra salute. Ma niente paura, ecco il metodo (super economico) per eliminarli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it