Lo avete mai provato? Vi cambierà la vita e non solo l’estate. Addio stress e colesterolo, è una vera magia ed è facilissimo da preparare. Ecco cos’è


 

Questa è l’estate delle “bowls”, delle Acai bowls ad essere precisi. Tutto in ciotola per raggiungere il massimo della forma fisica. Così via a mix che uniscono frutta fresca e semi, per un pasto da consumare direttamente in spiaggia. Fino ad esperimenti ben più ambiziosi: quelli di racchiudere dentro alla bowl tutto un mondo di sapori. La tendenza delle “buddha bowls” ormai è consolidata, e il riferimento al dio è solo per via della forma del suo pancione. Quindi poco misticismo, meglio il sano appetito.

E soprattutto l’unico dio dell’estate è sempre quello della forma fisica.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Iniziamo dalle Acai bowls: perfette anche a colazione e pare che siano anche state consigliate pure agli atleti a Rio. Anche perché l’Acai è un superfood brasiliano: il frutto più potente di tutta la foresta amazzonica. È una bacca ricca di antocianine, proteine, acidi grassi, fibre, vitamine e minerali. Ha un potere antiossidante tre volte più alto dei mirtilli neri, in più favorisce l’abbassamento dei livelli di colesterolo e aiuta a combattere lo stress. Nella bowl perfetta divide lo spazio in genere con yogurt, banana, fragola e mirtilli.

(Continua a leggere dopo la foto)


Tutti insieme appassionatamente come si può vedere anche su Instagram, basta mettere l’hastag. Più ambiziose, dicevamo invece, le buddha bowls. Marzia Riva, esperta di alimentazione naturale spiega nel suo sito quali sono le regole per la ciotola perfetta. “Di fatto – dice – è un piatto unico completo, nato dalla filosofia orientale e diffuso nei paesi anglosassoni. C’è una composizione base da rispettare: nella ciotola devono esserci una proteina, un carboidrato e un grasso. Poi devono esserci una parte cotta e una cruda”. Solo così sarete sicuri di aver realizzato una buddha bowl originale. nel frattempo qualche idea per sperimentare direttamente dai social.

 

Ti potrebbe interessare anche: Avvolge un avocado nella stagnola, lo mette in forno a 90° e dopo 10 minuti la ”magia”. Ecco come si trasforma il frutto del momento (che fa dimagrire anche se ricco di grassi ”buoni”)