Cosa preparo a cena? Un incubo per tante, ma c’è un metodo (incredibile) e dai risultati eccezionali che vi permetterà di preparare un piatto di pasta al pomodoro in un batter di ciglia. Provare per credere


 

Mio Dio, cosa preparo a cena? Ospiti inattesi, e adesso? Se queste frasi vi risuonano dentro e non sapete come sopirle e se non volete mangiare scatolette, la tecnica di cottura one pot, alla lettera “una pentola”, è quella che fa per voi. Ed è rivoluzionaria, perché se siete convinte che per preparare un buon primo piatto di pasta potete usare solo il metodo tradizionale, scoprirete (con tanta meraviglia) che con questo metodo, la pasta sarà pronta in un attimo!

(continua a leggere dopo la foto)



La tecnica del “one pot” consiste nel mettere tutti gli ingredienti insieme nella stessa pentola e cuocerli contemporaneamente, otterrete un primo piatto legato, saporito e buonissimo. Con questa tecnica, potrete dimezzare i tempi di cottura, se avete poco tempo è l’ideale per voi! Inoltre, i piatti saranno molto gustosi e non da ultimo, risparmierete notevolmente sul gas. Certo, però dovete sapere anche che, a meno che non abbiate delle pentole gigantesche, è una cottura per poche persone. E inoltre, non è indicata la cottura one pot, per la pasta fresca, visti i tempi di cottura così rapidi per questo tipo di alimento.

Una volta che avrete deciso se pesano di pù gli uni o gli altri, ecco alcuni suggerimenti da seguire:

• l’acqua aggiunta agli ingredienti, deve essere a temperatura ambiente;

• durante la cottura, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda;

• indicativamente, per 350 gr di pasta, aggiungete 240 ml di acqua. La dose dell’acqua va a seconda del condimento, con un sugo di verdure ne servirà un po’ meno;

• la pentola per la cottura one pot deve essere antiaderente e grande per contenere tutti gli ingredienti. E deve avere il suo coperchio.

E ora la ricetta: Spaghetti al pomodoro fresco one pot

In una pentola capiente mettete 350 gr di spaghetti, 220 ml di acqua, 300 gr di pomodorini tagliati a metà e uno spicchio d’aglio leggermente schiacciato. Aggiungete un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe e 3 foglie di basilico fresco. Coprite e accendete il fuoco, mescolate di tanto intanto e regolate di sale a piacere. La pasta sarà pronta secondo i minuti indicati sulla confezione. Servite gli spaghetti cospargendoli di Parmigiano Reggiano grattugiato.



 

Acqua calda e cioccolata e la mousse (facilissima e deliziosa) è pronta. Ecco la ricetta che sta facendo impazzire di gioia il web e che ti verrà voglia di provare ora (ti occorrono solo due ingredienti)