Che delusione, in Italia una mozzarella su quattro è fatta senza latte. Ecco cosa c’è dentro e come riconoscere quelle “false”


 

Il dato è preoccupante: “Una mozzarella su quattro è fatta senza latte, prodotta con finta cagliata”. A riferirlo è Roberto Monclavo di Coldiretti che lancia l’allarme a poche ore dal maxi-sequestro di 3 tonnellate e mezzo di cagliata mal conservata in un’azienda casearia della Murgia, in Puglia. L’abitudine, spiega il presidente Coldiretti, è quella di acquistare cagliate all’estero e poi trasformare i semilavorati industriali in prodotti caseari bollati con il titolo di “Made in Italy”, senza però trasparenza e standard igienico-sanitari adeguati. Le conseguenze possono essere drammatiche per la salute dei consumatori ma anche per la fama della qualità gastronomica italiana e tutto l’indotto. “Questi comportamenti – spiega Moncalvo – provocano una distorsione del mercato, deprimono i prezzi pagati agli allevatori italiani e causano la chiusura degli allevamenti.

(continua dopo la foto)







Di fronte a questa escalation di truffe e inganni per salvare il Made in Italy non c’è più tempo da perdere e occorre rendere subito obbligatoria l’indicazione di origine del latte in tutti i prodotti lattiero caseari per garantire la trasparenza dell’informazione e la salute dei consumatori”. “In Puglia, a fronte dei 1.939 allevamenti che producono 3,6 milioni di quintali di latte bovino, le importazioni di latte dall’estero raggiungono i 2,7 milioni di quintali e i 35mila quintali di prodotti semi-lavorati quali cagliate, caseine, caseinati e altro, utilizzati per fare prodotti lattiero-caseari che vengono, poi, manipolati e trasformati in prodotti lattiero-caseari made in Puglia – conclude Moncalvo -. Per questo in soli dieci anni hanno chiuso circa 3.800 stalle, una agonia veloce e drammatica degli allevamenti, con un crollo pari ad oltre il 58% del patrimonio zootecnico pugliese”. Bisogna stare attenti, molto attenti a quello che si acquista al supermercato.

Ti potrebbe anche interessare: Quando la mozzarella di bufala è una “bufala”: le 10 cose da sapere per riconoscere quella vera (e non prendere fregature)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it