Formaggio, arriva uno studio ‘choc’: “Ecco che succede nel nostro corpo quando lo mangiamo”. E questa volta le calorie non c’entrano…


 

Formaggio, quanto ti amo. E ora arriva il risultato di una ricerca che spiega il perché. Può, difatti, essere una droga, o almeno, genera gli stessi effetti e la stessa dipendenza. Lo dimostra uno studio condotto da un team di scienziati e pubblicata sull’Independent. I ricercatori hanno fatto questa scoperta intervistando 120 studenti; i formaggi sono stati l’alimento più diffuso e, come hanno dedotto gli scienziati, dipende dalla caseina, una sostanza contenuta nelle sostanze stupefacenti.

(continua dopo la foto)



I ricercatori hanno usato la scala di valutazione delle ossessioni e compulsioni di Yale per capire l’apprezzamento che gli intervistati hanno verso i diversi alimenti. I formaggi sono al top della lista e la giustificazione è il loro elevato contenuto di caseina presente in molti prodotti di latteo caseari. Durante l’osservazione, gli studiosi hanno scoperto che gli alimenti in grado di generare maggiore dipendenza sono quelli ricchi di grassi e più difficili da digerire.

La seconda parte dello studio ha coinvolto 384 persone a cui sono stati proposti gli stessi cibi scelti dagli studenti ma proposti seguendo una gerarchia salutare. Secondo gli intervistati la scelta di cibi grassi è legata al poco tempo disponibile e al desiderio di un cibo gustoso. Secondo Erica Schulte, una delle ricercatrici dello studio, “il grasso sembrava essere un problema per tutti, indipendentemente dal fatto che stessero parlando delle loro “dipendenze da cibo”. Un altro ricercatore, Cameron Wells ha aggiunto: “La caseina è la sostanza che genera dipendenza”.

I buchi del formaggio svizzero? Mistero risolto. Ecco chi sono i veri ‘responsabili’…