A Natale non sprecare! Ecco come riutilizzare gli avanzi per esibirsi (anche dopo) in piatti da veri gourmet


Arriva il Natale e porta le feste, i regali e gli immancabili avanzi. Tonnellate di cibo verranno stipate in frigoriferi stracolmi e credenze strabordanti. I più accaniti ingaggeranno la tipica lotta allo spreco, arrivando al 6 gennaio con l’impulso al digiuno, altri, invece, si arrenderanno prima dell’anno nuovo e, con l’amaro in bocca, butteranno un gran quantità di pietanze. Con un po’ di creatività, qualche buon suggerimento ed estendendo gli inviti a cena a parenti e amici, però, è possibile “riciclare” gli avanzi, ottenendo piatti di gran successo. Ecco, dunque, una serie di idee per dei piatti buoni e all’insegna di una delle tradizioni più antiche in cucina: non si butta via nulla! Così, se vi sono avanzati carne macinata, scamorza e parmigiano, ad esempio, vi basterà amalgamarli e usare il composto per riempire dei peperoni. Se invece avete comprato troppo pane bianco per gli antipasti di Natale, potrete utilizzarlo per realizzare una deliziosa torta-toast di uova e formaggio. Il vostro elaborato arrosto di Santo Stefano è ancora lì che vi guarda? Utilizzatelo per un bel risotto al sugo. (Continua dopo la foto)




I contorni, poi, sono le super star dell’arte del riutilizzo: se avete esagerato con peperoni, patate, melanzane e pomodoro, ad esempio, potete utilizzarli per riempire delle gustose zucchine. Queste ultime, in realtà, sono ottime anche da sole, magari in una bella frittata, o accompagnate da qualsiasi ripieno, quindi potete sbizzarrirvi anche con pasta, riso, carne o formaggi vari. Un’altra ricetta perfetta per il “riutilizzo” degli avanzi è quella delle polpette: ogni famiglia ha la propria tradizione sia per l’impasto che per la forma e il metodo di cottura. Osate, dunque, con le vostre polpette, unendovi gli ingredienti più stravaganti e a portata di mano. Se il freezer è già pieno e non sapete come conservare il pane affettato e avanzato dai banchetti, passatelo al forno con del formaggio o altri avanzi: otterrete degli stucchini ghiottissimi e informali. Se invece è già un po’ raffermo, potete utilizzare il pane per una gustosa panzanella. (Continua dopo le foto)





 

Il vostro brasato era ottimo ma i commensali erano già sazi? Niente paura, unite la ricca pietanza a dei succosi agnolotti di spinaci o a dei fusilloni a cui aggiungerete pecorino e pistacchi. Anche il manzo in avanzo può essere “rivisitato” diventando un bocconcino invitante se, ad esempio, lo si nasconde, insieme alle acciughe, in morbidi panini fatti in casa e ricoperti di semi misti. Un’altra ricetta irresistibile si può realizzare per utilizzare del risotto avanzato: basterà unirlo a una farcitura a base di mozzarella e prosciutto per servire un tortino dalla gratinatura croccante. Infine, i dolci! Gli avanzi possono essere utili anche con i dessert: con le uova in eccesso, ad esempio, potrete preparare delle torte per colazione o delle meringhe per la merenda. Il cioccolato in eccedenza, invece, può tornarvi molto utile per una bella e semplice torta stracciatella.

Calamari e scarola: siete a caccia di nuove e gustose ricette da preparare per stupire i vostri ospiti e familiari? Questa non potete perderla. Ecco come preparare un piatto buonissimo