Seppie ripiene di riso con patate e piselli. Sì, avete capito bene: già vi starà venendo l’acquolina in bocca, vero? Bene, ecco la ricetta perfetta per preparare un piatto unico


 

Affilate il palato e preparate lo stomaco, oggi si parla di qualcosa di sublime. Vi aiuteremo a preparare delle fantastiche SEPPIE RIPIENE DI RISO CON PISELLI E PATATE. Iniziamo con la selezione degli ingredienti, almeno potrete compilare la vostra lista della spesa. Partiamo dalla base: – seppie – riso – piselli – patate – olio extravergine di oliva – 1 spicchio d’aglio – 4 cucchiai di salsa di pomodoro. Detto questo andiamo a vedere come è la preparazione. Questa ricetta l’abbiamo pescata dal libro “LA CUCINA A SEI ZAMPE” di Laura Rangoni (Età dell’acquario). Procedimento: Triturate finemente l’aglio e poneteli soffriggere con metà dell’olio, evitando che il fuoco sia troppo alto. A parte pulite le seppie, togliete l’osso e le due sacche interne. Quando il soffritto sarà dorato, aggiungete il pomodoro, alzando il fuoco per far evaporare l’acqua di vegetazione. (Continua a leggere dopo la foto)








Quando il sugo sarà abbastanza rappreso, unite il riso. Unite, poco alla volta, il brodo, fino a quando sarà evaporato, e lasciate cuocere una decina di minuti. A questo punto farcite le seppie con riso, chiudetele con un punto o uno stecchino e mettetele in una capiente pirofila da forno, aggiungete il rimanente olio, un bicchiere d’acqua, i piselli scolati dal liquido di conservazione e le patate tagliate a tocchetti. Fate cuocere le seppie una mezz’oretta, a forno caldo a 180°, prestando attenzione che restino sempre bagnate, ed eventualmente aggiungendo un goccio d’acqua. Servitele calde, ricoperte con il loro sughetto di cottura. Per gli umani sale e pepe a parte. (Continua a leggere dopo le foto)






 

LA CUCINA A SEI ZAMPE di Laura Rangoni: Molti amanti degli animali farebbero di tutto per i propri cani, ma spesso sottovalutano un aspetto importante della loro salute: l’alimentazione. Ci sono molte scuole di pensiero su cosa un cane possa o non possa mangiare, ma alla fine chi li ama sa che ognuno è diverso, nell’indole e nella pancia. Proprio come gli umani. Questo libro è stato pensato per chi rifiuta di nutrirli con scatolette di dubbia qualità, ma non può permettersi di acquistare i costosi prodotti delle marche più attente ai loro bisogni. Forse non tutti i giorni, ma in un’occasione speciale possiamo cucinare piatti deliziosi e adatti (con pochissime variazioni) per noi e per loro. Grazie ai consigli di Laura Rangoni, amante della cucina e degli animali, potremo condividere con i nostri cani anche uno dei piaceri della vita: la buona tavola.

Puoi acquistare questo libro su TaBook con uno sconto del 15% CLICCANDO QUI!

 

Ti potrebbe interessare anche: Minicroissant ripieni di carciofi: impossibile resistere. Stupite i vostri ospiti con questa delizia. Sono facilissimi da preparare e la riuscita è ottima

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it