Un’idea fresca per il pranzo di oggi? Facile, un classico che non passa mai di moda: farfalle coi piselli. Ma con un’aggiunta che vi suggeriamo noi in questa deliziosa ricetta


 

Un piatto fresco in vista dell’estate e che è un classico che non passa mai di moda. Oggi parliamo di qualcosa di molto semplice e ben conosciuto. Come accade spesso, però, anche le ricette più facili nascondono alcuni segreti per farle riuscire al meglio. Che ne dite di fare un bel pranzo a base di FARFALLE CON PISELLI? La ricetta che vi proponiamo oggi l’abbiamo pescata dal libro (che vi consigliamo) “LA CUCINA FIORENTINA” di Aldo Santini edito da Orme editori. Partiamo dalla base e quindi andiamo a vedere gli ingredienti (per 4 persone): – 320 g di farfalle – 900 g di piselli sgusciati – 100 g di prosciutto cotto tagliato a listarelle – 2 cipolline fresche tagliate fini – 2 cucchiai d’olio d’oliva – sale e pepe. Vediamo ora come preparare il tutto. (Continua a leggere dopo la foto)



Preparazione: casseruola. Acqua bollente salata. Giù la pasta. E in una padella scaldate l’olio, metteteci le cipolline e quando sono trasparenti aggiungete i piselli con un po’ d’acqua. Cottura dai 10 ai 15 minuti, dipende dalla qualità e dalla grossezza dei piselli. Qualche minuto prima di togliere dal fuoco, sdraiate nella padella il prosciutto. Versate sulla pasta, scolate e servite augurando buon appetito. (Continua a leggere dopo le foto)



 

LA CUCINA FIORENTINA: “Nel testo c’è il libro della spesa dei Bardi e ci sono i regolamenti delle corporazioni, ci sono i pletorici banchetti dei potentati rinascimentali e ci sono gli ambulanti che vendono trippa in piazza dei Cimatori (tutt’ora, per fortuna), ci sono i personaggi come l’enorme Jarro o Peyron, ci sono le storiche trattorie come Sostanza detto il Troia e i ristoranti di successo come Sabatini, ci sono i piatti dimenticati come la “carabaccia” e la squisita elaborazione dell’antico cibreo fatta da Annie Feolde, dell’Enoteca Pinchiorri, ci sono le idiosincrasie di Emilio Cecchi e le curiosità dell’alcova di Caterina de’ Medici… e ci sono pure 225 splendide ricette.” (Marco Guarnaschelli Gotti)

Puoi acquistare questo libro con uno sconto del 15& CLICCANDO QUI!

 

Ti potrebbe interessare anche: Minicroissant ripieni di carciofi: impossibile resistere. Stupite i vostri ospiti con questa delizia. Sono facilissimi da preparare e la riuscita è ottima