Aiuto Cassano! Questa volta ha fatto a pezzi la lingua italiana. Ecco cosa si è inventato…


 

Antonio Cassano non è certo nuovo agli strafalcioni e agli errori grammaticali, anzi. Il calciatore è stato più volte sentito parlare un italiano maccheronico, con verbi sbagliati e parole italiane mescolate a quelle del suo dialetto. L’ultimo strafalcione on ordine di tempo è stato registrato dai microfoni si Stadio Sprint. Al giornalista che gli chiedeva se avesse rimpianti sulla sua carriera, l’attaccante ha risposto così: “L’unico rimpianto che ho nella mia carriera calcistica è la problematica che ho creato a Garrone, soprattutto per lui che io lo volevo tanto bene”. Durante l’intervista l’attaccante barese ha parlato a ruota libera e senza mezzi termini del calcio italiano: ‘’Mi sono preso due mesi, sono andato in vacanza con la mia famiglia, ma il calcio mi manca e mi sto allenando duramente per perdere 3-4 chili e trovare a luglio una destinazione che mi va a genio per ritornare alla grande. In serie A comunque può giocare anche mio nonno’’.

Ti potrebbe interessare anche: “Cazzeggio” web al lavoro? Irrinunciabile per un italiano su tre






Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it