A cena? Una bella frittata di patate con cipolle e rosmarino. Divina e sbrigativa… Ecco come farla ad arte.


 

La tortilla de patatas, o frittata di patate, è una piatto simbolo della cultura gastronomica spagnola. Nella letteratura si trovano dei riferimenti sulla tortilla già nel secolo XIX, quando si preparava con uova e patate al forno schiacciate. Oggi la tortilla è un piatto popolarissimo, fatto con patate fritte e uova sbattute con l’aggiunta di cipolla, pezzettini di pancetta oppure peperoni verdi, a seconda della ricetta tradizionale usata da ogni famiglia. Ecco la ricetta di quella aromatizzata al rosmarino.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

Ingredienti: 6 uova, 2 cipolle, 1 chilo di patate, olio extravergine di oliva, rosmarino fresco.

Preparazione. Affettate le patate e le cipolle e mettetele a friggere in un tegame antiaderente con una abbondante dose di olio. La cottura deve essere dolce per circa 25 minuti. Le verdure, non devono prendere tanto colore e devono essere girate molto spesso. Quando le verdure saranno cotte, scolatele e mettetele dentro una ciotola ampia. A questo punto sbattete le uova e e versateci le verdure. Mettete sul fuoco una padella antiaderente e versate una parte dell’olio rimasto dalla frittura, fate riscaldare e versate il composto. Contate fino a 10 e abbassate la fiamma. Continuate la cottura per 15 minuti, girate la frittata e proseguite per altri cinque minuti. Tritate il rosmarino e spolverizzatelo sopra la tortilla.

Potrebbe anche interessarti:

Carciofi alla giudia, un’antica ricetta laziale

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it