Cracco, dopo l’amatriciana “stecca” un altro piatto: ecco cosa ci mette nella gricia…


Eh niente, sembra proprio che sia più forte di lui. Lo chef Carlo Cracco colpisce ancora: dopo l’amatriciana, stravolge la gricia. Nel programma Masterchef, in onda giovedì sera scorso sui canali Sky, la sfida era preparare la pasta alla Gricia, che la tradizione vuole originaria di Grisciano, frazione di Accumoli.

Il concorrente ha cucinato il piatto con guanciale, pecorino, pepe, come recita la ricetta originale. E lo chef Cracco? Beh, a lui non potevano certo andare bene gli ingredienti tradizionali. “Ci vuole anche la cipolla”, ha detto. Insomma, nel giro di pochi giorni, un altro contendere culinario per lui: dal contestato aglio in camicia nell’Amatriciana – con tanto di risposta del Comune di Amatrice e intervento del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – alla “presunta” cipolla nella Gricia. Ma un ripassino, no?

Ti potrebbe interessare anche:Il mea culpa di Cracco: ”L’aglio nella amatriciana? Stavo solo scherzando”







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it