Perché siamo tutti un po’ bugiardi? 10 cose da sapere sulle bugie


Bugia o verità? Chissà quante volte ci è capitato di mentire, oppure di impazzire per capire se la persona che abbiamo davanti ci sta dicendo la verità. Ecco 10 dieci cose sulle bugie che è sempre meglio sapere.

1. Quante bugie diciamo al giorno. Uno studio condotto su 1.000 persone dal dipartimento di comunicazione dell’Università del Michigan ha dimostrato che le persone mentono in media uno o due volte al giorno.

2. Quando siamo sotto pressione tendiamo a dire bugie. Nelle situazioni di stress e difficoltà possiamo dire una bugia per ricevere un profitto immediato, un comportamento invece contrario quando abbiamo tempo per riflettere e trovare la soluzione migliore.

3. Gli occhi mentono. Lo psicologo Richard Wiseman studiando i comportamenti di bugiardi e sinceri dichiara che, per lui, è impossibile scoprire una menzogna tramite uno sguardo sfuggente.

(Continua a leggere dopo la foto)



4. Impariamo a mentire nell’infanzia. Angela Evans e Kang Lee hanno fatto un test con dei bambini tra i 2 e i 3 anni. Hanno chiesto loro di non toccare i giocattoli mentre non erano guardati. Hanno preso i giocattoli l’80% di loro, dopodiché gli psicologi hanno chiesto chi avesse trasgredito. I più piccoli hanno confessato e la gran parte di quelli più grandi hanno mentito.

5. Chi mente ha più fantasia. Le risonanze magnetiche dimostrano che chi mente spesso ha tra il 22% e il 26% di materia bianca in più. Quindi i bugiardi hanno maggiori capacità inventive.

6. Non esistono sieri della verità. Il Sodium Pentothal per gli psicologi non costringerebbe le persone a dire la verità. Agisce annullando alcuni filtri mentali al soggetto a cui è stato somministrato, il quale reagisce parlando tantissimo ma dicendo anche delle bugie.

7. Non esistono macchine per rivelare le bugie. Sebbene il poligrafo, o macchina della verità, sia stata utilizzata più volte nei tribunali, non è uno strumento in grado di dimostrare se la persona esaminata sta mentendo. Il macchinario registra lo stress e lo stato d’ansia del soggetto, ma alcune persone non provano queste sensazioni quando mentono, anzi.

8. C’è un limite alle menzogne in chat. Per Nicole Ellison siamo disposti ad accettare un limitato numero di bugie da una persona sconosciuta incontrata su internet. Le accettabili principali sono: la taglia, il numero di sigarette che fuma, e un interesse vantato ma che non possiede. Oltre questa soglia si ritiene il soggetto inaffidabile.  

9. Quando mentiamo a noi stessi. Zoe Chance ha scoperto che quando abbiamo la possibilità di barare possiamo farlo anche ingannando noi stessi. Sopravvalutando le nostre capacità, senza renderci conto di qual è la verità.

10. I bugiardi nella politica sono sempre esistiti. Fin dai tempi della famigerata democrazia greca esistono politici bugiardi. Celebre il voltagabbana di Alcibiade, il quale girò un po’ tutte le parti politiche, appoggiando talvolta Atene talvolta Sparta.  

Leggi anche: La verità ti fa male (lo so): 8 bugie che hai preso per buone per tutta la vita