Vi amate ancora o tra voi è finita (da un pezzo)? Rispondete a queste 3 domande e saprete qual è il destino migliore per la vostra relazione…


 

Quel giorno di tanti anni fa (o pochi), quando avevi le farfalle nello stomaco, le viscere in subbuglio, quando ti sembrava di volare e ogni cosa era bellissima (ti stavi innamorando) è da tempo superato e, tutte quelle sensazioni che provavi allora, non le provi più. Perché l’innamoramento è una cosa, altra cosa è l’amore. Che, magari, nel frattempo, ha preso il posto, appunto, dell’innamoramento. Se le sensazioni tipiche dell’innamoramento sono superate, non significa che tra voi sia finita: è normale che l’entusiasmo si smorzi, dopo un po’. Lo ha detto anche Paul Hudson di Elite Daily, che, però, ha precisato che, in alcuni casi, quando quelle sensazioni svaniscono, svanisce anche la storia. Che fare allora? Stare ancora insieme o mollarsi?

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Quando si sta insieme da anni è più difficile decidere di lasciarsi: sono tante, troppe, le esperienze e i legami che vi legano al vostro compagno. Per non parlare del fatto che chiudere totalmente col passato non è facile. E se fosse solo un periodo stressante? E se invece non lo fosse? Prendere decisioni drastiche non è affatto facile ma un modo c’è per capire come comportarsi quando c’è aria di crisi di coppia. Ci sono 3 domande da farsi, le risposte alle quali sono la risposta alla situazione in generale. 

Per proseguire clicca su Next