“Ma tu…”. È arrivato il momento tanto atteso da entrambi, stai per invitarlo a salire a casa, ma all’improvviso… mille dubbi e paranoie! Tranquilla, non se ne accorgerà mai. Ecco le cose che a lui non importano davvero la prima volta che fate sesso


 

É arrivato il fatidico momento, la tanto attesa prima volta con lui. Che sia al primo appuntamento o dopo una lunga frequentazione, le paranoie per noi donne sono sempre tante. Ecco quindi 13 cose di cui noi donne ci preoccupiamo ma che ai ragazzi non importano la prima volta che si fa sesso. 1. É il primo appuntamento. Di che ti preoccupi? È totalmente fantastico. 2. É il nono appuntamento. Lui penserà solo che è finalmente fantastico. 3. Indossi le mutande della nonna. Stai per togliertele, quindi che problema c’è? Non saranno sexy, ma quando prendi un pasticcino non stai mica a guardare la confezione. Che sia appetitosa oppure no, la butti nella spazzatura e ti mangi il dolce comunque. 4. Qualcuno, a un certo punto, armeggerà goffamente con il preservativo. Tranquilla: lui mette in pausa l’azione per tirare fuori un condom solo in attesa del tuo cenno di conferma che dice: “Sì, ne abbiamo bisogno”. 5. Guarda caso, hai in borsa una confezione di profilattici. È il 2017! Ai suoi occhi apparirai solo come una persona che tiene alla propria salute e fa sesso sicuro. 6. Che non sia il miglior sesso che lui abbia mai fatto. Nessuno vuole una performance scadente, ma se è la prima volta che state insieme, può anche andare così così. Ma se c’è intesa, avrete un sacco di altre occasioni per migliorare. 7. Gli hai dato una gomitata cercando di toglierti la maglietta. Fai finta di niente e vai avanti. Chiedergli scusa per 10 minuti ucciderebbe l’eccitazione di chiunque. (Continua a leggere dopo la foto) 








8. Non ti sei depilata. Un po’ di foresta non ha mai fatto male a nessuno. 9. Non c’è l’atmosfera giusta. Il mood del momento per lui è: “fare sesso”. Nient’altro. Dunque, è già perfetto così. Lascia perdere la musica e le candele. 10. Indossi un reggiseno imbottito. Credi che lui, una volta che ti avrà tolto il reggiseno, scapperà urlando “Sono stato ingannato!”? Be’, sappi che non farà nulla di simile. 11. Che tu non sia un’acrobata del sesso. Non hai bisogno di dimostrare chissà cosa, sfoggiando una conoscenza enciclopedica delle posizioni più hot. Lo puoi fare, se ti va, ma non è che devi vincere per forza il bingo del Kamasutra.

(Continua a leggere dopo le foto) 





 

12. Che non duri per tutta la notte. È sufficiente che sia abbastanza lungo da assicurare a entrambi un orgasmo gratificante. Certo, lui il giorno dopo potrebbe non vantarsi con gli amici – «E anche dopo abbiamo continuato a fare sesso per parecchi minuti!” – ma si sa, il sesso è un lavoro di squadra. 13. Hai bisogno del lubrificante. C’è chi necessita di un piccolo aiuto per iniziare e non c’è niente di strano in questo. Dunque, non dovresti sentirti imbarazzata, ma solo preoccupata di procurartelo velocemente. È come fare il pieno di carboidrati prima di una maratona.

Leggi anche: “Ha acceso lo stereo, ci siamo sdraiati e abbiamo fatto sesso. Una volta, poi un’altra. La tripletta, però, non gli è riuscita”. Il racconto dettagliato e molto hot di quella notte memorabile sta surriscaldando il web

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it