Il trombamico? Non è sempre una buona idea. Ecco quando diventa pericoloso


 

Negli Stati Uniti lo chiamano ‘’friend with benefits’, ma in Italia è più comunemente conosciuto come ‘’trombamico’’. La tendenza ad avere un amico di letto è sempre più diffusa, ma pare si riveli a lungo andare molto pericolosa per la salute emotiva dei più sensibili. Lo studio è stato condotto da Melissa A. Bisson e Timothy R. Levine, due ricercatori che hanno condotto uno studio su alcuni studenti della Michigan state university. Secondo la ricerca, il 60% degli intervistati (125 studenti totali) hanno avuto rapporti di questo tipo e se il 10% si è trasformato in un vero e proprio fidanzamento e il 33% è riuscito a tornare all’amicizia tradizionale, un depresso 25% ha dichiarato di aver rotto definitivamente con l’amico. A rompere l’idillio dell’amicizia di letto è l’amore, perché alla fine uno dei due inizia sempre a provare qualcos’altro, che mina l’equilibrio instaurato e porta alla difficoltà di comunicare. Con il passare del tempo, il provare amore per l’altra persona, porterebbe a un allontanamento che, secondo gli esperti, sarebbe ben peggiore di una rottura da un fidanzamento perché verrebbe a mancare anche la parte dell’affetto e dell’amicizia.









Potrebbe anche interessarti:

“L’eros ucciso dallo stress” Parla la sessuologa Shirley Zussman

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it