L’uomo ideale esiste davvero? Sì, ecco le 5 caratteristiche (non da poco) che lo distinguono da quelli sbagliati


Non tutti sono str… per fortuna. Esistono anche gli uomini intelligenti, sicuri dei propri sentimenti, che fanno ricredere le donne sulla frase ”sono tutti uguali”. Già, esiste una categoria che fa credere ancora nell’amore, perché sono loro i primi a crederci, a dirlo apertamente e a dimostrarlo. Ecco quindi le quattro tipologie di uomini che fanno ancora innamorare:

(Continua a leggere dopo la foto)



1. Uomini che si assumono le loro responsabilità. Sanno che le loro azioni hanno un peso, quindi non parlano a casaccio e non trattano le persone come totali imbecilli. Danno peso alle amicizie e ai sentimenti.

2. Uomini che tolgono le maschere. Non hanno paura a mostrarsi scoperti e non hanno bisogno di mentire. Sono gli uomini che ti dicono ”io sono qui e sono così, a quello che non mi rappresenta ho il coraggio di dire no”. Riescono anche a togliere le nostre di maschere a capire che il suono della nostra risata cambia se stiamo ridendo di cuore o per convezione.

3. Uomini che non hanno paura del tempo. Non hanno paura di invecchiare o di promettere qualcosa che riguarda il futuro, non hanno paura di crescere, di costruire e di guardare avanti insieme. Sanno che non si può rimanere rinchiusi in un’età ormai lontana, che in ogni viaggio serve anche il coraggio di cambiare posto insieme per continuare a stupirsi. Ci prendono la mano e ci chiedono di camminare con loro.

4. Uomini che riescono a dire ”noi”. Sono felici di mischiare i nostri libri ai loro, i nostri vestiti ai loro, di dividere gli spazi e le esperienze, la vita, non parlano di ”miei e tuoi amici”. Sanno che in una relazione adulta che vuole crescere non esiste più l’egoistica e solitaria difesa del ”mio”.

5. Uomini che rendono le cose semplici. Non sono attratti da ciò che li distrugge, non inseguono quello che li sfugge o che li respinge, sono semplici e rendono le cose facili, anche quelle che sembrano più complicate. Non hanno bisogno di provare piacere attraverso il dolore e di rendere questa la loro arma di seduzione. Sanno rendere i problemi cose semplici, sanno guardarci negli occhi, sanno tenerci la mano, sanno ascoltare e parlare sinceramente, sanno insegnarci che essere liberi non significa non sapere amare.