“Non lo faccio, sono una deputata”. Coronavirus, polemica sulla parlamentare


Polemiche per alcune dichiarazioni rilasciate da una parlamentare italo-canadese, di ritorno proprio dal Canada e precisamente dalla città di Toronto. La donna, Francesca La Marca, ha infatti giustificato il suo mancato rispetto dell’isolamento precauzionale in questa maniera: “Sono una deputata e sono esentata dalla quarantena per motivi di lavoro”. Lo ha dichiarato al ‘Corriere della Sera’, ammettendo dunque di non aver seguito alla lettera i protocolli utili ad evitare il contagio.

Non si è isolata, infatti già il giorno successivo al suo arrivo nella nostra Penisola si è recata a lavoro a Montecitorio. La Marca è stata eletta nella circoscrizione esteri ed ha comunque precisato di essersi regolarmente sottoposta a tutti i controlli necessari, una volta giunta all’aeroporto di Fiumicino. Tra l’altro, il tampone fatto “ha dato esito negativo”. In seguito, ha spiegato nei particolari i motivi che l’hanno spinta a non mettersi in quarantena e a proseguire la sua vita quotidiana. (Continua dopo la foto)






Queste le sue parole: “Essendo una deputata, il sottufficiale dell’arma mi ha detto che da qualche parte c’era scritto che noi parlamentari avremmo potuto bypassare la quarantena per questioni di lavoro”. Nei suoi confronti sono stati espressi giudizi poco positivi, infatti c’è chi l’ha accusata di essere una persona non responsabile e chi invece ha puntato il dito contro, dicendo che ha voluto approfittarsi della sua posizione privilegiata. Ma lei non ha accettato queste accuse. (Continua dopo la foto)






“Ho agito con grande senso del dovere. Se fossi stata menefreghista, avrei trascorso tutto il mese di agosto a Toronto. Quello sarebbe stato un comportamento irresponsabile, invece sono qui sul pezzo”. Francesca La Marca si è anche rivolta all’esecutivo Conte: “Ho scritto ai ministri Speranza e Di Maio per chiedere che i canadesi non facciano la quarantena. In sostituzione, dovranno fare il tampone, proprio come ho fatto io”. Ora è in attesa di una risposta dai due esponenti del governo. (Continua dopo la foto)



La parlamentare è nata a Toronto il 30 ottobre del 1975. La mamma è originaria di Sannicandro di Bari, mentre il papà è nato a Delia, in provincia di Caltanissetta. Dal 2014 fa parte della Fondazione Italia Usa, di cui è consigliere. La prima volta è stata eletta nel 2013 alla Camera dei Deputati, durante le politiche. Nel 2018 è stata nuovamente eletta nella circoscrizione esteri.

Lutto nello sport, un aneurisma ha spezzato la sua giovane vita. Aveva soltanto 22 anni: “Pieni di dolore”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it