Silvio Berlusconi, storica decisione: via da Palazzo Grazioli, va nella villa del mito del cinema


Novità per il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Non si tratta di nuove idee o iniziative politiche, ma di una decisione riguardante la logistica. Infatti, dopo tantissimo tempo, ha voluto per così dire ‘chiudere’ la sua storica residenza, Palazzo Grazioli, che si trova nella capitale Roma. Ha infatti spostato il suo quartier generale nella villa sull’Appia antica, che appartiene all’ex presidente del Consiglio. E qui visse inoltre una storica figura della nostra Penisola: il regista Franco Zeffirelli.

Ad annunciare in anteprima questa particolare notizia è stato il giornalista del ‘Messaggero’, Mario Ajello. Come viene spiegato nei dettagli, questa proprietà di Berlusconi fu concessa in comodato d’uso proprio a Zeffirelli. Quest’ultimo è morto l’anno scorso. Inoltre, risultano in corso ormai da qualche mese alcuni lavori di ristrutturazione, affinché la villa possa essere completamente aggiustata e renderla pienamente funzionante per le sue riunioni di partito con gli esponenti di Forza Italia. (Continua dopo la foto)









Secondo quanto finora appreso, questa scelta si è ritenuta necessaria “per eliminare le spese superflue”. Palazzo Grazioli è infatti affittato a 40 mila euro al mese e da un paio di anni non è più utilizzata. Sempre secondo quanto scrive il ‘Messaggero’, al momento l’edificio in questione “è frequentato da quattro segretarie, un autista e ci sono alcuni uffici”. Tutti gli incontri politici con i rappresentanti forzisti avvengono invece attualmente nella sede di piazza in Lucina. (Continua dopo la foto)






In seguito al decesso dunque del regista Zeffirelli, questa villa sull’Appia antica è a disposizione nuovamente del Cavaliere, che riuscì ad acquistarla 19 anni fa, nel 2001, per una cifra pari a 3 miliardi e 775 milioni. Immediatamente dopo averla comprata, decise di prestarla al suo grande amico. Pare che il trasferimento nella nuova dimora avverrà al termine della stagione estiva e concluderebbe un’epoca, vista la storicità di Palazzo Grazioli, aprendone un’altra. (Continua dopo la foto)



Qualche mese fa Berlusconi ha commesso una gaffe pubblicando una sua foto mentre era intento a partecipare da remoto ai lavori del Parlamento europeo. L’immagine che spunta alle spalle del Cavaliere è proprio un sedere. La foto non si presta al post pubblicato da Silvio Berlusconi, che decide di riprovarci, cancellando immediatamente la foto e sostituendola con un’altra. Ma Berlusconi è arrivato troppo tardi.

Lorella Cuccarini via da La Vita in diretta ma c’è qualcosa di grosso nel suo futuro in tv. Le voci

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it