“Ci ha rotto i cog**!”. Vittorio Sgarbi, l’attacco senza precedenti a Giuseppe Conte. Perché il critico d’arte ce l’ha tanto col premier


Uno sfogo, quello di Vittorio Sgarbi, che fa vergognare un paese intero. Nel mirino del critico d’arte ci finisce Giuseppe Conte, il premier che sarà ricordato per l’emergenza Coronavirus, a capo di un governo che in questi giorni di emergenza-coronavirus sta lavorando alacremente. E così, Sgarbi, su Twitter prende la mira ed apre il fuoco senza un motivo ben preciso contro il Primo ministro italiano: “Conte ha rotto i cogl*** con queste dirette Facebook – premette piazzando subito il carico da novanta -“.

“Vogliamo capire dove si sta andando, cosa si sta facendo, chi lo sta facendo. Basta annunci da pompe funebri o da libro cuore”, conclude il critico d’arte. Già, in questi giorni drammatici, in queste settimane in cui la nostra libertà è (giustamente) compromessa, Sgarbi vorrebbero risposte chiare, ma come dovrebbe ben sapere essendo un parlamentare, non sempre i quesiti sono semplici da spiegare. Solo qualche giorno prima Sgarbi si era reso ridicolo contestando il lavoro del noto virologo Fabrizio Pregliasco. La cornice era quella trash della domenica sera, no non Barbara D’urso ma Non è l’Arena di Massimo Giletti, su La7. (Continua a leggere dopo la foto)







Il critico d’arte, finito nei giorni scorsi al centro delle polemiche per aver minimizzato il pericolo dell’epidemia di coronavirus e aver offeso alcuni noti stimati virologi tra cui Roberto Burioni e lo stesso Pregliasco, ha poi fatto un passo indietro scusandosi e si è difeso rilanciando il tema dell‘Avigan, un farmaco molto discusso dopo che il Giappone ha pubblicato ieri un video in cui elogia quelli che definisce i suoi “effetti miracolosi” contro il Covid-19 , e accusando i medici italiani di averlo nascosto per scopi oscuri. (Continua a leggere dopo la foto)






Sgarbi, un critico d’arte, ha attaccato Pregliasco, un virologo di fama internazionale, accusandolo di incapacità. Il professore dapprima ha cercato di rispondergli con le evidenze scientifiche, “lo conosciamo da tempo quel farmaco e stiamo valutando gli effetti di cui non abbiamo ancora garanzie”, ma poi vedendo che il suo interlocutore continuava ad insultare è passato all’attacco. E così, quando è stato provocato per la polemica con la collega Gismondo, Pregliasco è sbottato: “Stanno morendo delle persone e ne moriranno ancora proprio per le sue stupidissime considerazioni”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


“Lei è incredibile, non devono farla parlare”, ha detto rivolgendosi a Sgarbi. “Le persone muoiono perché nessuno le ha curate, non le avete curate”, è stata la replica del critico d’arte. Allora Pregliasco ha chiuso la questione definendolo un “irresponsabile”. Dopo momenti di forte tensioni, il Vittorio Sgarbi è stato poi costretto a scusarsi con il virologo. Ma è bastato? No di certo e Conte è soltanto una delle sue ‘vittime’ designate. Con chi userà prossimamente i suoi metodi imbarazzanti la prossima volta, il presidente Mattarella? No, non c’è mai limite al peggio.

Ti potrebbe anche interessare: Lutto nel mondo dello spettacolo, era positivo al coronavirus

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it