Coronavirus, caos a Montecitorio: parlamentare positivo al tampone


Il deputato lodigiano del gruppo Misto Claudio Pedrazzini è risultato positivo al test del coronavirus. Si tratta del primo parlamentare positivo al Covid-19. “Sto bene, solo qualche linea di febbre” ha detto Pedrazzini, contattato dall’Adnkronos. Naturalmente Pedrazzini ha informato gli uffici di Montecitorio, così, immediatamente, la Camera si è messa in contatto con le autorità sanitarie competenti e, in base ai criteri stabiliti dal Ministero della Salute, è stato individuato il perimetro dei soggetti che possono ritenersi entrati in “contatto stretto” con il parlamentare positivo.

Tra questi, a quanto si apprende, i deputati che siedono vicino a Pedrazzini nelle sedute dell’aula di Montecitorio. L’Autorità sanitaria è in contatto con i soggetti in questione, mentre la Camera ha comunicato ai deputati interessati che per loro non sarà possibile partecipare alla seduta di domani 11 marzo. Insieme a Pedrazzini, ad oggi, in Italia sono stati 10.149 i casi totali, mentre sono 8.514 le persone che al momento risultano positive al virus. E’ quanto emerge dal monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del coronavirus sul territorio nazionale da parte del Dipartimento della Protezione Civile. (Continua a leggere dopo la foto)






“In una giornata ci sono stati 168 decessi. Sono persone che sono morte non per il coronavirus ma che avevano il coronavirus”, ha sottolineato il commissario straordinario per l’emergenza Angelo Borrelli. In totale le vittime salgono a 631. I guariti di oggi sono 280, facendo salire così il bilancio totale a 1004 persone. (Continua a leggere dopo la foto)






“In Lombardia abbiamo avuto 135 decessi – sottolinea – in Emilia Romagna 15, in Veneto sei, in Piemonte quattro, nelle Marche tre, in Friuli Venezia Giulia due, in Abruzzo uno, nel Lazio e in Liguria uno”. “Il 2% dei deceduti si trova nella fascia di età tra i 50 e i 59 anni, l’8% nella fascia 60-69, il 32% tra 70-79, il 45 % nella fascia 80-89, il 14 % nella fascia maggiore di 90 anni”, comunica ancora. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Quanto ai positivi oggi sono stati 529 “ma il dato della Lombardia non è completo”, ha fatto presente ancora il commissario per l’emergenza coronavirus: quindi sono attualmente 8.514 i casi. Ci “sono 877 persone ricoverate in terapia intensiva, pari al 10% del totale dei positivi”.

Ti potrebbe anche interessare: Coronavirus, parla l’infettivologo: “Ecco quando finirà questo incubo”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it