“È morto come Gianluca Buonanno”. Choc, un altro incidente stradale spezza la vita del politico. Le immagini dello schianto sono impressionanti


Sembra una maledizione quella caduta sui politici leghisti, dopo Buonanno la Lega Nord è sconvolta da un altro drammatico lutto. Si tratta di Fabrizio Fievoli, 45 anni, consigliere del comune trevigiano di Mansuè, la vittima dello spaventoso incidente avvenuto martedì lungo l’autostrada A4, non lontano dall’area di servizio di Fratta Nord.

L’ex assessore è morto carbonizzato all’interno della sua Skoda dopo l’impatto con un tir. Le foto dell’incidente sono davvero impressionanti.

(continua dopo la foto)



 

Una storia davvero agghiacciante visto che il Fievoli, circa venti anni fa si era salvato da un altro spaventoso incidente stradale, nel quale aveva riportato diverse fratture, avvenuto vicino al suo paese, Prata di Pordenone, in Friuli. Ne era uscito vivo quella volta, con qualche acciacco ma tutto sommato bene. Questa volta però non ce l’ha fatta. Fabrizio Fievoli lascia la moglie Rossella, con la quale era sposato da 12 anni, e la figlia Ester. Il consigliere leghista era in viaggio da Trieste, dove risiede e lavora, alla volta del comune trevigiano, nel quale abita la madre, quando si è verificato l’incidente.

(continua dopo la foto)


Immediati i messaggi di cordoglio da parte degli esponenti politici del paese. Fievoli era un volto noto del Carroccio locale: nel 2015 era stato candidato sindaco per la Lega Nord e nel 2004 venne nominato assessore all’Ambiente e all’Ecologia. Toccanti le parole del sindaco di Mansuè, Leonio Milan: “E’ un grande dolore per tutta la nostra comunità, una fine atroce. Esprimiamo il nostro cordoglio alla moglie e alla sua figlioletta”.

Ti potrebbe anche interessare: Gianluca Buonanno, la straziante testimonianza della compagna dell’eurodeputato: “Ecco cosa è successo su quella maledetta autostrada”