Politica, sondaggi clamorosi: cambia tutto. Ecco i numeri


“Un governo nato tra Parigi e Berlino e dalla paura di mollare la poltrona, senza dignità e senza ideali, con persone sbagliate al posto sbagliato”. Così Matteo Salvini, in una nota arrivata subito dopo la lista dei ministri comunicata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Lavoriamo – assicura il leader della Lega – come e più di prima, non potranno scappare dal giudizio degli Italiani troppo a lungo: siamo pronti, il tempo è galantuomo, alla fine vinceremo noi”. Ma intanto i sondaggi sembrano premiare le due formazioni principali del nuovo esecutivo, penalizzando, invece, chi questa crisi l’ha voluta.

La Lega, rispetto al voto delle elezioni europee, è in calo, mentre risalgono sia il Pd (di poco) che il M5s. L’ultimo sondaggio realizzato dall’istituto Ixè per Cartabianca, trasmissione di Rai 3, evidenzia comunque il saldo primato della Lega, inseguita proprio da dem e pentastellati. Il Movimento 5 Stelle cresce di oltre cinque punti percentuali rispetto al voto di maggio e passa dal 17,1% al 22,3%. Continua dopo la foto



Leggermente in salita troviamo anche il Partito Democratico: dal 22,7% delle europee al 23% di oggi. Chi, invece, esce ridimensionato dal confronto con le elezioni di maggio è la Lega: il partito di Matteo Salvini parte dal 34,3% conquistato alle urne e si attesta ora, invece, di pochissimo al di sopra della soglia del 30%, fermandosi al 30,1%. Nel centrodestra il calo della Lega di Matteo Salvini non viene compensato da Forza Italia che, anzi, continua a perdere consensi: oggi è registrata al 7%, contro l’8,8% di maggio. Meglio va a Fratelli d’Italia, che passa dal 6,5% al 7,4%. Continua dopo la foto


Nel suo complesso il centrodestra fa registrare un deciso calo, passando dal 49,6% al 44,5%.
Nel centrosinistra troviamo in crescita +Europa: dal 3,1% al 4%. Scende, invece, Europa Verde: dal 2,3% all’1,5%. Il totale dell’area di centrosinistra, comprensiva del Pd, sale dal 28,1% di maggio al 28,5% di oggi. Al di fuori di questa orbita, sempre nel centrosinistra, troviamo La Sinistra che è in crescita dello 0,7% e si attesta al 2,4%. Tutti gli altri partiti, sommando i loro voti, scendono dal 3,5% delle elezioni europee al 2,3% di oggi. Continua dopo la foto


 


“Dopo la votazione degli iscritti su Rousseau abbiamo chiuso oggi l’assetto della nuova squadra di governo. Sarà e dovrà essere un governo coraggioso e ambizioso, in grado di portare avanti importanti provvedimenti per la crescita e lo sviluppo dell’Italia”. Lo scrive il neo ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook. “Un governo capace di sostenere il tessuto imprenditoriale, di offrire nuove opportunità sul mercato del lavoro e un governo vicino alle famiglie, non solo a quelle più in difficoltà, ma a tutta la classe media”, aggiunge.

Ti potrebbe anche interessare: “Mi ha tradito con l’attore”. Lucas Peracchi lascia Mercedesz Henger. E si vendica così: la foto