“Come trovi mia figlia? Non credi sia calda? Eh, non è calda?”. Lui è uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo ma ha una vera ossessione per il sesso. Le sue uscite rimbalzano sui social tra l’imbarazzo generale. E piovono le critiche…


 

Per lui il sesso è una vera ossessione. “Come trovi mia figlia? Non credi sia calda? Eh, non è calda?”. La domanda rivolta nel 1997 da Donald Trump all’allora Miss Universo, Antoinette Mahealani Lee, è solo uno dei virgolettati usciti da decine di interviste a donne che hanno collaborato con lui ma anche a uomini che lo frequentano, pubblicate in un’inchiesta del New York Times.

(Continua dopo la foto)








Come ricorda Il Fatto Quotidiano, queste dichiarazioni accrescono la fama di maschilista e sessista che il magnate statunitense si è guadagnato durante la sua lunga carriera, tra strafalcioni, gaffe e dichiarazioni a effetto riguardanti le donne e il loro corpo. Una passione, scrive il Nyt, che si avvicina a una vera e propria ossessione (“aveva un bisogno compulsivo di parlarne”), coinvolgendo anche le donne della sua stessa famiglia: “Da uno a dieci, che voto dai a Marla e Ivana?”, chiese una volta alla modella Rowanne Brewer Lane riferendosi alla ex moglie e all’allora compagna.

(Continua dopo la foto)




Insomma, l’immagine che emerge del più quotato candidato repubblicano per la corsa alle elezioni presidenziali americane del 2016 è quella di un uomo da sempre ossessionato dal corpo e dalla bellezza femminile. Un’ossessione che lo avrebbe portato ad assumere comportamenti sconvenienti in pubblico, a favorire l’ascesa professionale di belle ragazze e a usufruire del suo potere e della sua fama per poter frequentare alcune di queste donne. Un’accusa che Trump si è sentito rivolgere molte volte in questi lunghi anni di carriera e alla quale ha sempre risposto con un “ho sempre trattato le donne con grande rispetto. Loro possono raccontarvelo”. La chiave di tutto, si legge nell’inchiesta, si basa sul fatto che “lui aveva potere, celebrità, benessere, contatti. Queste donne, invece, no”.

L’attenzione per la bellezza femminile si sarebbe manifestata con prepotenza già durante gli anni delle scuole superiori. Molte donne, sostiene il quotidiano, hanno fatto carriera grazie al loro aspetto fisico. Per lo stesso motivo, sempre sul posto di lavoro, altre sono invece state schernite da Trump. “Ti piacciono i dolci”, disse l’imprenditore a Res dopo anni di lavoro insieme durante i quali la donna era ingrassata. “Voleva ricordarmi che ero sovrappeso”, ha raccontato la donna ai giornalisti del Nyt.

(Continua dopo la foto)


La bellezza femminile non è solo una passione, si legge nell’inchiesta, ma un’ossessione della quale Trump non può fare a meno di parlare. “Interruppe una riunione di lavoro per discutere di questioni legate al corpo di alcune donne”, scrive il quotidiano americano. E le belle donne dovevano essere anche l’immagine delle sue imprese al di fuori degli uffici: “Non voleva donne non belle durante i meeting di lavoro – ha ricordato Res -, come a voler dimostrare che tutte quelle che lavoravano con lui erano belle”. Donne che spesso venivano richiamate con un “bellezza” o “dolcezza”.

Come poteva l’imprenditore Donald Trump fare della sua grande passione un business? Rilevando la gestione del concorso di bellezza Miss Universo. E lo fece. Il suo atteggiamento nei confronti delle belle donne, racconta il quotidiano, non cambiò, anzi diventò ancora più esplicito. “Mi baciò sulle labbra e pensai ‘Oh mio Dio, è disgustoso’ – ha raccontato Temple Taggart, miss Utah 1997 – Al tempo era sposato con Marla Maples, ma avrà baciato in bocca un altro paio di ragazze quella volta. Io pensai che fosse inappropriato”. In un’altra occasione, guardò miss Alabama e le disse “vieni qui, dimmi chi è la donna più bella qui”. Lei rispose “oltre a me? Mi piace quella dell’Arkansas, è dolce”. Lui rispose “Non mi interessa se è dolce. È calda?”.

 

”Mi ha chiamato alle 4 di mattina per fare sesso ma gli ho detto di no, mi sono sentita usata”. Dopo il flirt con Donald Trump, Lory Del Santo confessa quello con un divo di Hollywood famoso in tutto il mondo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it