Vittorio Sgarbi sbotta in diretta: ”Chi c…o sei? Sei un nazista stupratore”. E il critico se la prende con un mome grosso della politica


 

Vittorio Sgarbi commenta il caso del sindaco di Quarto espulsa dal Movimento 5 Stelle. Secondo il critico d’arte, intervenuto ai microfoni de La Zanzara su Radio 24, il caso è paragonabile allo stupro di Colonia: ”Ci sono due stupratori che sono Saviano e Grillo i quali stabiliscono di avere proprietà del loro partito e della loro ideologia”.

(Continua a leggere dopo la foto)



E l’invettiva del critico non si ferma. Il professore cita il caso Penati e aggiunge: ”Loro neanche cominciano a pensare se uno è indagato o meno”. Sgarbi attacca il direttorio grillino: ”Il sindaco deve resistere, ha ragione Renzi. Si mettono lì i tre dell’apocalisse: Abbiamo deciso di espellerla…ma chi cazzo siete? Ma rispettate la democrazia. I 5 Stelle non sono al di sopra della democrazia. Quella ragazza fa la resistenza contro tre fascisti e un nazista che sarebbe Grillo accompagnato dal suo collega Stalin che si chiama Saviano”. Sgarbi è un fiume in piene e la sua conclusione è degna delle frasi che ha detto in precedenza: ”Il loro metodo è un metodo fascista, quindi il fascismo è più forte della legge”.

Ti potrebbe anche interessare Sgarbi risponde alle accuse degli animalisti parlando con un cane ma quello che dice vi stupirà – VIDEO