Massimo Ceccherini senza freni, il bersaglio questa volta è una personalità molto potente: “Lo abbiamo sculacciato con l’ortica…” Quando capirete chi è rimarrete a bocca aperta


 

La prorompente comicità di Massimo Ceccherini è senza limiti. Ultimo bersaglio del comico toscano, oramai 50enne, è nientepopodimeno che il premier Matteo Renzi. Al Fatto quotidiano ha raccontato di quei pomeriggi negli anni 80 trascorsi a Firenze in compagnia di Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti, Giorgio Panariello e… il primo ministro. In un’intervista rilasciata ad Alessandro Ferrucci, Ceccherini elenca gli scherzi che, insieme al suo gruppetto di amici, faceva al futuro primo ministro.

(continua dopo la foto)







“Da bambino ha subito uno dei primi casi di bullismo: quando passava dalle nostre parti, poteva accadere qualunque cosa. Dai gavettoni a crescere, io ero specializzato nel grattargli la testa con le nocche. Urla di dolore. Una volta è andata anche peggio: gli abbiamo tirato giù i pantaloni e lo abbiamo frustato sul culo con l’ortica.” Una pratica barbara ma utilizzata, che oggigiorno sarebbe probabilmente fermata dagli psicologi anti-bullsimo nelle scuole.

Ti potrebbe anche interessare: Povero Ceccherini, si fa cacciare dal locale perché troppo ubriaco. Chiamano la polizia e…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it