Claudio Amendola, in questa veste non l’avete mai visto. Dichiarazioni al veleno: ”Sciacquatevi per 10 anni e poi tornate”. Ecco con chi ce l’ha


 

”Dopo Ignazio Marino avremo un sindaco Cinque Stelle a Roma”. Così Claudio Amendola, durante la presentazione del film Suburra. L’attore, pur non essendo mai stato un sostenitore dei pentastellati, da romano, teme che sia ”l’unico sbocco di questa situazione”.

(Continua dopo la foto)







”Spero che le dimissioni di Marino – ha spiegato Amendola alla conferenza stampa del film – non provochino un interregno infinito e che ci venga restituito il diritto a scegliere il nostro sindaco quanto prima. Credo che finiremo per avere un sindaco Cinque Stelle, alle altre forze politiche per ripulirsi ci vorrà almeno un decennio. Può essere positivo, io non sono un cinque stelle, ma temo sia l’unico sbocco di questa situazione. Detto questo di questa politica mi starei anche un po’ stufando”.

Il primo passo che va fatto è quello di andare al voto subito: ”Mi auguro solo che ora non ci siano inciuci per tirarla per le lunghe e finalmente ci facciano votare – ha continuato -. Così almeno avremo, per la prima volta, una giunta non politica alla guida di Roma. I partiti politici tradizionali, di sinistra centro o destra, faranno inevitabilmente una brutta figura. Sono convinto che le varie forze politiche tradizionali avranno bisogno almeno di 10 anni per sciacquarsi via tutto ciò che è successo”.

Potrebbe anche interessarti: Francesca Neri, l’attrice paparazzata: baci e carinerie con l’uomo misterioso. E Claudio Amendola? Non ne sarà molto contento, sicuro…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it