Politica in lutto. ”Piangiamo addolorati e impotenti”, il tweet del partito fa il giro del web in poco tempo e lascia senza parole. Una morte improvvisa l’ha portata via molto giovane: ”È stata la prima a ottenere quell’incarico prestigioso”


 

La Spagna piange Carmen Chacon, la prima donna ministro della Difesa. Chacon, originaria di Barcellona, è stata ministra della Difesa dal 2008 al 2011 nel governo guidato da Jose Luis Rodriguez Zapatero. Quando aveva assunto l’incarico era incinta di sette mesi e questo aveva attirato l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica. Dopo la sconfitta elettorale di Zapatero nel 2001, si era candidata alla leadership del Partito socialista ed era stata sconfitta di misura. Nel 2014 era diventata responsabile del Psoe per le relazioni internazionali, dimettendosi due anni dopo. È stato proprio il Psoe a dare la notizia su Twitter: “Sgomento per la prematura scomparsa di Carmen Chacon. Oggi tutti i socialisti piangono addolorati e impotenti”. La causa del decesso non è stata resa nota in via ufficiale, ma i mezzi di informazione spagnoli parlano di problemi cardiaci. Laureata in giurisprudenza all’università di Barcellona, aveva completato la sua formazione giuridica a Toronto, Kingston e Montreal. Passarono alla storia le immagini mentre, con il pancione, passava in rassegna le truppe spagnole in Afghanistan. (Continua a leggere dopo la foto)







Il partito socialista, di cui è stata segretaria per le relazioni internazionali, l’ha ricordata sul proprio profilo Twitter: “Oggi tutti i socialisti piangono di dolore”. “Il primo giorno dopo essere stata nominata – raccontò in un’intervista a La Stampa – alle sei del mattino andai in una caserma e ci restai per 12 ore, per capire la vita che facevano i nostri soldati: hanno capito con chi avevano a che fare”. Molto attiva nella vita del Partito socialista spagnolo, contese la segreteria ad Alfredo Pérez Rubalcaba, perdendo per soli 22 voti. (Continua a leggere dopo le foto)








 

Lo stesso Rubalcaba ha ricordato la sua avversaria con profonda commozione: “Sono addolorato. Era una donna intelligente, coraggiosa e gran lavoratrice”. Di recente la Chacon aveva deciso di non ricandidarsi per alcuni contrasti con l’ex segretario Pedro Sanchez.

“Addio, nostro capitano”. Lutto nel mondo del calcio. Lo hanno trovato morto nella sua stanza a soli 27 anni, una tragedia che ha sconvolto tutti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it