“Casta crociere”, ecco quanto paghiamo i viaggi degli ex parlamentari…


Il Parlamento italiano spende circa 2,5 milioni di euro l’anno per gli spostamenti degli ex onorevoli. Lo scrive Libero con un articolo a firma Franco Bechis. Il giornalista racconta che, oltre ai vitalizi, i contribuenti pagano anche alcuni viaggi in treno e in aereo a chi un tempo fu deputato o senatore. “Complessivamente – scrive Bechis – i due rami del Parlamento spendono a questo scopo circa 2,5 milioni di euro all’anno. Una goccia, vero, nel mare magnum delle spese per organi costituzionali che oltrepassano il miliardo e mezzo di euro all’anno. Ma una goccia che non ha alcuna ragione di essere versata. Perchè quei 2,5 milioni di euro all’anno con cui vengono finanziati gli spostamenti degli ex sono comunque un fatturato di tutto rispetto per la Casta Crociere”.