Berlusconi non molla (politicamente): ora vorrebbe diventare sindaco di Milano


 

Silvio Berlusconi sindaco di Milano? Se serve per tornare a farlo vincere – spiegano i suoi – perché no. Anche Paolo Del Debbio, che è un suo consigliere, lo aveva ventilato con una battuta, ma il fatto che il Cavaliere possa concludere la sua carriera politica dove l’ha iniziata lo ha a suo modo confermato Mariastella Gelmini al Corriere della Sera: “Berlusconi candidato sindaco? Magari…. La candidatura sarebbe senza dubbio la più forte in assoluto, quella capace, una volta di più, di unificare tutti, e non soltanto per il ruolo politico nazionale: lui sarebbe il miglior interprete di Milano e della sua capacità di costruire e di guardare avanti”.

Nel centrodestra sembrano tifare ancora per Berlusconi: “A Milano tutto è iniziato e da Milano tutto potrebbe ripartire”. E ancora: “Nel 2016 dovremo riconquistare il Comune con un candidato sindaco che sarà la sintesi della nostra storia”. “Da Milano poi faremo ripartire anche l’Italia, dove siamo la maggioranza vera e naturale”. Resta ora da capire se è una sua idea o un modo per i suoi principali collaboratori per tenerlo politicamente in vita e sperare in una ripresa del centrodestra proprio da lì.

Svelata la super paghetta di Berlusconi alla Minetti (più dello stipendio della Regione)







 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it