Eclissi lunare totale, 21 gennaio 2019: dove vederla in Italia e orario


Spettacolo assicurato nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2019, quando nei cieli italiani tra le 6:13 e le 6:16 si potrà assistente ad una straordinaria eclissi lunare totale. Sebbene l’evento duri circa un’ora sarà proprio intorno alle 6 e un quarto il momento di massima visibilità. Con la complicità di bel tempo e poco smog, l’eclissi sarà visibile anche ad occhio nudo a partire dalle ore 3:36. Il consiglio è quello di fruire dello spettacolo da luoghi non particolarmente illuminati per poter godere appieno di questo fenomeno eccezionale.

Chi invece volesse scorgerne ogni movimento può sempre ricorrere all’uso di binocoli o telescopi. È  proprio un appuntamento da non perdere quello del vicino 21 gennaio, se si considera che il prossimo evento simile si manifesterà il 26 maggio 2021. La luna in queste circostanze appare più grande del solito e di un particolare colore rosso che sfuma verso il marrone. (continua dopo la foto)



L’eclissi di luna è un fenomeno che si manifesta quando l’ombra della Terra oscura parzialmente o totalmente la Luna ed è tanto più visibile quanto più essa si sovrappone perfettamente a Sole e Terra. La Luna attraversa prima una fase di penombra, poi l’ombra e infine di nuovo la fascia penombrale. Gli effetti di colorazione rossastra che assume sono dovuti alla rifrazione dei raggi solari che attraversano l’atmosfera terrestre e all’oscuramento parziale prima e dopo l’entrata in ombra. L’eclissi totale è il tipo di eclissi lunare più osservata. (continua dopo la foto)


Si possono avere dunque vari tipi di eclissi di Luna, a seconda che questa entri totalmente o parzialmente nel cono d’ombra. Nel primo caso si assisterà ad un’eclissi totale, nel secondo ad un’eclissi parziale. Si avrà infine un’eclissi penombrale se invece essa entra totalmente o parzialmente nel cono di penombra. L’ultima eclissi lunare totale si è osservata il 27 luglio 2018 con l’oscurità massima raggiunta alle ore 22:22. (continua dopo la foto)


 

I prossimi appuntamenti del calendario astronomico che si potranno scrutare dopo l’eclissi del 21 gennaio, saranno lo sciame meteorico delle Eta Acquaridi tra il 6 e il 7 maggio, l’eclissi totale del Sole in Sud America il 2 luglio, lo sciame meteorico delle Perseidi tra il 12 e il 13 agosto ed infine il passaggio di Mercurio davanti al Sole l’11 novembre 2019.

Eclissi di luna del 27 luglio, la più lunga del secolo. Come godersi uno spettacolo unico