California, è emergenza vera: 400mila litri di petrolio in mare. E gli animali…


 

Si sta rivelando più grave del previsto il disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio da un oleodotto del sud della California. Inizialmente si è parlato di una fuoriuscita di almeno 21 mila galloni di greggio, pari a 80mila litri. Ma la compagnia proprietaria della conduttura, Plains All American Pipeline LP, ha reso noto che la quantità di petrolio riversato in mare potrebbe essere cinque volte più grande. In particolare un portavoce della società ha reso noto che l’oleodotto stava lavorando a pieno regime prima che si aprisse la falla e ha stimato che, finché questa non è stata chiusa, si potrebbero essere sversati nell’Oceano fino a 105.000 galloni di petrolio (quasi 400mila litri).

(Continua a leggere dopo la foto)



A seguito dell’incidente, il governatore della California, Jerry Brown, ha dichiarato lo stato d’emergenza nella contea di Santa Barbara, per consentire l’invio “urgente” di squadre specializzate nella bonifica. “Faremo tutto il necessario per proteggere la costa della California”, ha sottolineato il governatore. La macchia di petrolio si estende lungo 15 chilometri di costa e il greggio ha già annerito le sabbie bianche della Goleta Beach e della Refugio State Beach, a nord-ovest di Los Angeles. Sul posto intanto sei navi stavano lavorando con barriere galleggianti per controllare la deriva della chiazza oleosa, mentre unità della Guardia Costiera stanno ‘scremando’ il petrolio dalla superficie dell’acqua. Sulle spiagge diversi operatori e volontari sono al lavoro per i spalare e portare via la sabbia contaminata, mentre altre squadre di soccorso hanno iniziato la catalogazione degli animali marini trovati morti a riva tra cui polipi, pesci e crostacei. Gli ambientalisti temono che l’olio possa danneggiare la fauna selvatica compresi uccelli, balene grigie, balene blu e megattere che ogni hanno migrano lungo le coste della California.

Potrebbe anche interessarti: Concordia, un film racconterà il disastro, ma l’Italia non lo vedrà

Caffeina news by AdnKronos

www.adnkronos.com