Musica italiana sotto choc, il cantante gravissimo in ospedale: “È in coma”

Il trapper Wok, uno dei nomi più noti della scena trap romana, è in coma farmacologico. Il cantante, classe 1999, vero nome Andrea Mazzanti, sarebbe in gravi condizioni. Non è chiaro però se sia in pericolo di vita o meno. Al momento non sono stati divulgati ulteriori dettagli.

Wok fa parte del duo trap Wok e Ski, recentemente hanno pubblicato ‘Ninna Nanna’, singolo realizzato insieme a Ketama che su YouTube ha avuto oltre 30mila visualizzazioni. I due trapper in passato hanno collaborato con il collega Gallagher, effettuando una prima apparizione in ‘Suwoo’. Poi hanno prodotto brani come ‘Ronaldihno’, ‘Poppin Poppin’ e ‘Ma Fareshi’. Nel passato artistico della coppia anche qualche collaborazione con Gallagher. “Adesso non sto qui a spiegarvi i c…i di Wok – ha detto Ski in una storia di Instagram – Poi se se la sentirà ne parlerà lui. Portate rispetto”. (Continua a leggere dopo la foto)


I nomi di Ski e Wok sono balzati agli onori delle cronache per un episodio dello scorso aprile, quando hanno subito, insieme a Gallagher, un’aggressione da parte di Sayanbull, Manuel Parrini, Llunga Omar Nguale e Tiziano Barilotti.
Il “branco” aveva fatto irruzione nello studio di registrazione musicale dei trapper Gallagher, Ski e Wok che erano intenti a suonare. Il tutto era sfociato poi in una violenza cieca, raccontata poi dalle due vittime sui social. (Continua a leggere dopo la foto)

Il pestaggio si era protratto per almeno un’ora, fino i quattro si erano allontanati indisturbati dalla sala di registrazione. Arrestati nel novembre del 2020, i quattro vennero poi accusati di violenza privata, sequestro di persona, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Il pestaggio era stato ripreso dal rapper Ion e successivamente ripubblicato dallo youtuber Social Boom sul suo canale. Dopo il fatto intervenne anche Fedez, che oltre a condannare i gesti dei ragazzi per il pestaggio, attaccò la stessa pagina, rea di diffondere contenuti inappropriati e di dare visibilità alla violenza.

 

“È già in cantiere…”. Benedetta Parodi: l’annuncio bomba poco fa, in diretta dalla sua cucina