Vincenzo Monti Morto Rapper Senago Incidente stradale

Musica italiana in lutto. Il giovane cantante è morto, vittima di un pirata della strada

Non ce l’ha fatta e dopo 10 giorni di agonia il cantante è morto, lasciando un vuoto nella sua famiglia e in tutti coloro che lo apprezzavano anche artisticamente. Aveva solamente 19 anni e la sua vita si è spenta per sempre a causa di un pirata della strada. Il giovane è stato infatti centrato in pieno da un’automobile nella notte tra il 17 e il 18 luglio. Lui si trovava su un motorino in compagnia di un amico di 20 anni e proprio quest’ultimo era il guidatore del mezzo, che è stato colpito dalla vettura.

Ha provato a lottare con tutte le sue forze per sopravvivere, ma nonostante una strenua battaglia è arrivata la sua morte. Un dolore davvero troppo forte, visto che aveva davanti a sé una vita intera. Subito dopo l’impatto, l’automobilista aveva fatto perdere le sue tracce. A guidare l’autovettura un ragazzo di 27 anni che però è stato poi rintracciato dopo il sinistro. Il 27enne era stato denunciato proprio dalla sua mamma, che aveva contattato le autorità dopo aver compreso ciò che aveva fatto il figlio.

Vincenzo Monti Rapper Morto Senago Pirata della Strada

A perdere la vita è stato il rapper Vincenzo Monti, che aveva avuto un attacco cardiocircolatorio. Per dieci giorni ha combattuto con tutte le sue forze, ma il suo cuore ha cessato di battere. Era originario di Senago, in provincia di Milano, mentre il pirata della strada è uno studente di Paderno Dugnano. Vincenzo Monti aveva subito l’amputazione della gamba destra e i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita, ma invano. Sin dall’inizio si era compreso che il quadro clinico fosse ormai compromesso.


Vincenzo Monti Rapper Morto Senago Pirata della strada

Dopo aver investito Vincenzo Monti, la madre del pirata della strada aveva quindi chiamato i carabinieri e per lui era scattata la denuncia per lesioni personali stradali gravissime, fuga a seguito di incidente stradale e omissione di soccorso. Adesso invece l’accusa si è trasformata in omicidio stradale. L’automobilista era intento a sorpassare un mezzo, quando ha centrato il motorino causando dunque il decesso del 19enne rapper. Sono state davvero tantissime le persone che gli hanno tributato l’ultimo saluto.

Vincenzo Monti era conosciuto con il nome d’arte di Vins41 ed è spirato nell’ospedale ‘San Gerardo’ di Monza. Tutti i suoi amici e anche gli abitanti di Senago hanno voluto dedicargli un pensiero. Questo invece il messaggio del sindaco Magda Beretta: “Anche il cielo di Senago piange oggi”. La musica e la sua famiglia perdono una bravissima persona, che ha avuto un destino infame.

Pubblicato il alle ore 16:59 Ultima modifica il alle ore 17:00