”Ho perso tutti i soldi’’. Ornella Vanoni, il dramma dopo una vita di musica e successi

Ornella Vanoni, non solo il successo nella vita dell’intramontabile cantante italiana. Una carriera che sfida il tempo e che procede ben oltre i confini della notorietà. Il pubblico italiano non può che attendere con trepidazione la messa in onda del docufilm tutto dedicato alla vera diva della musica italiana, che tra successi, amori e cadute, ha deciso di raccontarsi a tutto tondo sulle pagine de Il Corriere della Sera.

Un docufilm dedicato alla vita e alla carriera di Ornella Vanoni, la cui voce e il cui temperamento non hanno fatto altro che scrivere pagine indimenticabili nella storia della musica italiana declinata al femminile. Anticonformista e sensuale, Ornella Vanoni ha raccontato qualcosa della propria vita per Il Corriere della Sera, dando qualche anticipazione su quello che verrà ulteriormente svelato in “Senza fine”.

Ornella Vanoni confessione soldi intervista docufilm

Successo e ricchezza? Non sempre, o meglio non è accaduto per Ornella Vanoni, che durante l’intervista ha confessato a proposito di denaro: “Li ho sempre persi tutti. Hanno scritto che ho un patrimonio di 118 milioni di euro, più di Miuccia Prada. Se fosse vero non sarei qui con lei, sarei a nuotare in un’isola del Pacifico”.


Ornella Vanoni confessione soldi intervista docufilm

“Un po’ perché mi fregavano: a fine tournée talora mi davano solo una parte di quel che mi spettava; sapevano che non avrei controllato. E un po’ per un senso di solitudine. Ero sempre da sola nelle mie scelte; e gettavo via il denaro. Compravo una casa, la arredavo, poi vedevo che nessuno veniva a trovarmi, neppure mio figlio, e la rivendevo, magari a metà prezzo”, confida senza filtri.

Ornella Vanoni confessione soldi intervista docufilm

Donna dal fascino non comune, ma anche madre di Cristiano Ardenzi, frutto del matrimonio tra la Vanoni e il produttore Lucio Ardenzi, che l’ha resa nonna dei nipoti Matteo e Camilla. E nella sua vita anche il grande amore per Gino Paoli.

Ornella Vanoni confessione soldi intervista docufilm

“Gino non aveva i soldi neanche per il biglietto del tram; così andavamo sempre a piedi, io gli trotterellavo dietro con i tacchi a spillo, sfinita. Fino a quando, appoggiati a un muretto, gli chiesi: “Ma tu sei fro*io?”. Rispose: “No, perché?”. E io: “Mi avevano detto così”. E lui: “A me invece hanno detto che tu sei lesbica, canti male e porti male…”. Siamo scoppiati a ridere. E ci siamo dati il primo bacio. (…) Ora lui mi dice: “Ornella, ti ricordi le risate?”. Ma quali risate, io soffrivo da morire. Sposai Ardenzi, ma ero ancora innamorata di lui”. Questo, solo come assaggio di quello che verrà presto trasmesso sulla vita della cantante.