“Guardate come è diventata la mia mano”. Nek, la prima foto dopo l’incidente: come sta

Nek ha pubblicato su Instagram la prima foto della sua mano in seguito all’incidente che ha subìto a novembre 2020. Il cantante, infatti, ha rischiato di perdere la mobilità dell’arto dopo una brutta disavventura che lo ha profondamente segnato. Recentemente Silvia Toffanin lo aveva intervistato nel suo programma Verissimo. Lì ha potuto raccontare la sua disavventura e tutto ciò che ha provato in quei momenti di terrore in cui ha pensato di non farcela, di morire quasi. Ma cos’è successo?

Il cantante si è ferito nella sua casa di campagna mentre armeggiava con una sega circolare che gli ha compromesso alcune dita della mano. A quel punto sarebbe anche potuto morire dissanguato se non avesse avuto la freddezza di prendere la macchina e guidare fino al Pronto Soccorso di Sassuolo. Nek è stato sottoposto a un intervento di 11 ore, ma da Silvia Toffanin si era presentato ancora con il tutore che gli avvolgeva la mano per proteggerlo da eventuali urti, essendo in fase di riabilitazione. (Continua a leggere dopo la foto)


Nek aveva raccontato la paura di non riuscire più a riprendere la mobilità dell’arto. In più aveva anche aggiunto di aver trovato una morale a quanto accaduto. Oltre ai momenti di sconforto si aggiungeva la consapevolezza di quanto la vita fosse un soffio. Su Instagram qualche ora fa Nek ha mostrato una foto dell’arto in primo piano, con le cicatrici in bella vista. (Continua a leggere dopo la foto)

Nella caption il cantante ha espresso tutte le sue riflessioni. La sua mano sta meglio e la sua guarigione fisica sembra andare di pari passo con quella dell’animo. L’artista inoltre ha spiegato come le cicatrici fungano da monito per lui, per ricordargli che nella vita si programma ma che è anche necessario vivere alla giornata. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Un pensiero che coincide anche con quanto stiamo vivendo nell’ultimo periodo a causa della pandemia da Covid. Un tempo in cui non è possibile fare programmi. Nek questo lo ha capito, e il suo incidente gli ha mostrato chiaramente la flebilità della vita. Pertanto, il cantante si è ripromesso di continuare a programmare ma nei limiti. E cercando di ricordare di vivere ogni giorno come se fosse il primo.

Ti potrebbe anche interessare: Vaccino Covid, ecco l’ordine per età stabilito dal governo