Questo sito contribuisce alla audience di

“Ora suona nell’universo”. Musica italiana in lutto, il suo nome legato al Festival di Sanremo

“E adesso suona la musica nell’universo papà, come sai fare tu”. Poche parole con le quali la cantante italiana ha annunciato la morte del padre. Si è spento a Roma, a 80 anni. Talento enorme nel corso della sua lunga carriera ha collaborato con grandi artisti del calibro di Ennio Morricone, Fabrizio De André, Claudio Baglioni e Angelo Branduardi. Dal 1993 al 2000 fu il batterista del Festival di Sanremo. Diventò quindi batterista nell’orchestra della Rai, prendendo parte a innumerevoli trasmissioni televisive e partecipando, fra l’altro, a otto edizioni consecutive del Festival di Sanremo.


La sua passione, Vicenzo Restuccia, l’aveva trasmessa anche alla figlia Marina Rei: più volte voce del Festival di Sanremo con una decina di album all’attivo e un quinto posto, nella sezione giovani, come miglior piazzamento. Nato da madre napoletana e padre siciliano (di Avola), Vincenzo, per tutti Enzo, comincia a suonare la batteria diventando allievo di Romeo De Piscopo, fratello morto precocemente del più famoso Tullio.

Vincenzo Restuccia Marina Rei

Vincenzo Restuccia, una vita per la musica

Dopo il diploma in percussioni conseguito presso il Conservatorio di L’Aquila, Vincenzo Restuccia si trasferisce a Roma lavorando spesso con Ennio Morricone e per la realizzazione di alcuni 45 giri (ad esempio per Paul Anka). Sposa la violista Anna Giordano, e nel 1969 diventa papà di Marina, che in seguito intraprenderà la carriera di cantante con il nome d’arte di Marina Rei.


marina rei

Oltre alle sopra citate collaborazioni, Vincenzo Restuccia stringe un profondo sodalizio con Nicola Piovani. Negli album che il musicista registra come arrangiatore agli studi Ortophonic di Roma, situati in piazza Euclide (ora si chiamano studi Music Village; il tecnico del suono è Sergio Marcotulli, padre della pianista jazz Rita).

marina rei


Parallelamente Vincenzo Restuccia porta avanti anche una carriera di batterista jazz, suonando nel quintetto di Marcello Rosa e nella Marcello Rosa Trad Band, e suonando tra gli altri con Dizzy Gillespie, Benny Goodman, Paco de Lucía. Negli anni ’80 diventa insegnante di batteria al conservatorio di Perugia, e al Saint Louis College of Music. Negli ultimi anni si è spesso esibito con la figlia, ed è impegnato soprattutto con le tournée di Ennio Morricone, della cui orchestra è il batterista.

Pubblicato il alle ore 12:28 Ultima modifica il alle ore 12:33