Ma i ragazzini amano l’iPhone e non gli U2…

I ragazzi di oggi sembrano non apprezzare la musica degli U2 né considerarli dei simboli della musica contemporanea di qualità. Al punto che, come spiega Giulia Aubry sul Messaggero on line, sono in molti gli utenti che pretendono di cancellare in maniera definitiva dalla propria libreria musicale l’ultimo album degli U2, Songs of innocence. Insomma, il regalo che la Apple ha pensato di fare ai suoi clienti è vissuto come una sorta di imposizione. Ovviamente c’è anche chi ha  apprezzato l’iniziativa della Mela e ci sono anche state lamentele tra chi, per vari problemi, non è riuscito a scaricare l’album di Bono e compagni. Comunque è nato addirittura un sito, whoisu2.com (2chi sono gli U2?”) dove gli utenti si chiedono – stupiti – perché la Apple non abbia messo a disposizione un album di Beyonce o degli One Direction e come si permettono di paragonare questa band sconosciuta ai loro idoli “più moderni”. Alla fine, sul sito ufficiale Apple è stata pubblicata una pagina su come rimuovere l’album omaggio dalla libreria musicale. In conclusione, pare di capire che l’età media degli utenti iPhone è bassa, al punto di “disconoscere” il successo degli U2. E secondo la stampa Usa  l’intera operazione sarebbe costata alla Apple 100 milioni di dollari e si sarebbe trasformata, stando alle reazioni pubbliche, in un vero e proprio flop.