Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Musica » “Addio, leggenda”. Lutto nella musica, se ne va una delle voci meravigliose

“Addio, leggenda”. Lutto nella musica, se ne va una delle voci meravigliose

  • Musica

Una voce intensa, unica, genuina e capace di risvegliare nella mente di tutti un ricordo. Perché ognuno di noi ha ascoltato almeno una volta nella vita una delle sue canzoni, ad una in particolare è legato il suo successo mondiale. A dare la notizia della scomparsa della cantante è stata la famiglia attraverso la nipote Sofia che ha scritto: “Sono qui per darvi la triste notizia che mia nonna è diventata una stella oggi ed è accanto a mio nonno “.

>“Sembra tua sorella!”. Come è diventata Chloe, la figlia di Guendalina Canessa e Daniele Interrante

La sua voce, non sempre perfettamente intonata, ma dotata di una eleganza e una sensualità particolarissime, la resero uno dei modelli di riferimento per ogni interprete femminile di musica “soft” su ritmi brasiliani. Fu per tutti gli anni sessanta la più popolare interprete brasiliana al di fuori del suo paese di origine (nel quale non fu mai particolarmente considerata). Molte cantanti di epoche più recenti l’hanno indicata come uno dei propri modelli: da Basia fino a Sade.

Addio Astrud Gilberto ragazza di Ipanema


Addio Astrud Gilberto, la ‘ragazza di Ipanema’ aveva 83 anni

Con Astrud Gilberto, icona della Bossa Nova, è morta all’età di 83 anni, se ne va una leggenda. Il suo volto rimarrà sempre legato all’immagine della “ragazza di Ipanema” e al mito del Brasile degli anni sessanta, delle sue spiagge dorate, della sensualità delle sue ragazze in bikini, della spensieratezza degli assolati inverni carioca.

Addio Astrud Gilberto ragazza di Ipanema

Fu una figura del tutto diversa da quella della vulcanica Elis Regina e degli altri artisti brasiliani che videro il loro paese sotto una luce diversa, quella della dittatura militare e dell’isolamento, nell’economia, nella politica e, ovviamente, nella musica. L’artista negli anni Sessanta registrò Girl from Ipanema, storica versione in inglese di Garota de Ipanema, l’immortale canzone di Antonio Carlos Jobim e Vinicius de Moraes.

Addio Astrud Gilberto ragazza di Ipanema

Grazie a questa interpretazione, realizzata assieme a Stan Getz, nel 1965 vinse il Grammy Award, il primo assegnato a una cantante brasiliana. Nonostante alcuni sporadici album, tra i quali uno con il band-leader tedesco James Last nel 1987, Astrud Gilberto, rimase sostanzialmente lontana dalle scene sin dai primi anni settanta e fino alla fine degli anni novanta, quando partecipò a un disco di George Michael (interpretando Desafinado) e realizzò qualche altro disco in proprio (l’ultimo nel 2002). Nel 2000 il suo singolo The Girl from Ipanema è entrato nella Grammy Hall of Fame.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004