“Troppi debiti, il funerale pagato dai colleghi”. Addio al cantante italiano, la dolorosa confessione della moglie

Lo scorso 27 luglio si è spento Gianni Nazzaro: aveva 72 anni ed era ricoverato per un tumore ai polmoni all’ospedale Policlinico Gemelli di Roma. È stata la moglie Nada Ovcina a dare la notizia della sua morte. Era molto conosciuto e le sue canzoni hanno segnato un’epoca. Una su tutte, “Quanto è bella lei”, è considerata tra le più belle canzoni d’amore degli anni ’70.

Nel 2014 Gianni Nazzaro ha partecipato a “Tale e Quale Show” vincendo una puntata cantando proprio “Perdere l’amore”. Due le donne della sua vita, Catherine Frank e Nada Ovcina. Lasciò la moglie per stare con la modella francese, poi tornò da Nada, che gli ha dato due figli: Giovanni Junior nel 1973 e Giorgia nel 1976. Anche con l’ex indossatrice francese sono arrivati due figli, Davide e Mattia. Nel 2016 ha ripreso la relazione con la moglie dopo un grave incidente stradale in Francia nel quale perse un rene e rischiò la paralisi. Nada, oltre ad essere stata la sua compagna, è stata anche sua manager e addetta stampa.

gianni nazzaro

Proprio la moglie ha parlato al settimanale Nuovo Tv e ha confessato le difficoltà economiche del marito: “Quando Gianni ritornò da me, dopo la sua disastrosa unione con un’altra donna, aveva accumulato milioni di debiti e in seguito ha lavorato pochissimo. Di conseguenza siamo rimasti con i conti in rosso, come è successo a molti altri artisti. Ma in questo disastro oggi ho avuto il conforto di scoprire quante persone volevano bene a mio marito”.


gianni nazzaro e la moglie nada ovcina

Sono stati gli amici di Gianni Nazzaro, rivela la moglie, a pagare il funerale. Amici come Lino Banfi, Maurizio Costanzo, Pippo Franco, Sandro Giacobbe, Paola Delli Colli e Martufello: “Mi hanno aiutato concretamente a dargli una sepoltura dignitosa (…) Pinuccio Pirazzoli, direttore d’orchestra Rai, ha pagato la sua cremazione e anche gli orchestrali di Gianni, pur non essendo ricchi, mi hanno dimostrato solidarietà”.

gianni nazzaro
gianni nazzaro

Gianni Nazzaro è stato uno dei protagonisti della musica leggera italiana anni ’70, con celebri brani come Quanto è bella lei, L’amore è una colomba, Non voglio innamorarmi mai, A modo mio, In fondo all’anima. Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1983 con il brano “Mi sono innamorato di mia moglie”, scritto da Daniele Pace, che ottenne un buon successo di pubblico. Si ripresenta a Sanremo nell’87, ma stavolta la sua canzone “Perdere l’amore” non viene scelta.

Pubblicato il alle ore 16:16 Ultima modifica il alle ore 16:16