celine dion problemi salute

“Troppi dolori, non cammina”. Paura per Celine Dion: concerti cancellati

Dalla morte del marito René Angélil , scomparso il 14 gennaio 2016, per Celine Dion è cominciato un periodo di magrezza sempre più estrema che ha preoccupato i fan di tutto il mondo. La cantante è stata spesso criticata per la sua forma fisica ma nelle ultime ore il suo staff è intervenuto per annunciare la cancellazione di una serie di concerti a Las Vegas a causa delle sue condizioni di salute.

“Non può più alzarsi dal letto, né muoversi, né camminare”, dice un suo parente alla rivista ‘Here’, spiegando che la regina del pop sentimentale “soffre di dolori alle gambe e ai piedi che la paralizzano. È molto debole e ha molto dolore. È anche dimagrita”.

celine dion problemi salute

Celine Dion cancella tutti i concerti: “Non cammina”

La sorella della cantante, Claudette, ha detto che questo stato di malessere della Dion è dovuto anche alla “premenopausa e ai cambiamenti ormonali che questa condizione provoca”. Céline Dion, 53 anni, soffre di “spasmi muscolari gravi e persistenti”, che le impediscono di salire sul palco. “Quello che le accade – ha spiegato la sorella – è doloroso. Ma non c’è niente di grave, altrimenti me lo avrebbe detto”.


celine dion problemi salute2

“Céline non esita a confidarsi e a chiedere consiglio quando qualcosa non va. So che è così. È di buon umore ed è circondata dai nostri familiari”, sottolinea Claudette Dion, secondo la quale la sorella Céline dovrebbe tornare sui palcoscenici entro “poche settimane, al massimo pochi mesi…”.

La cantante stava lavorando allo show da almeno otto mesi. Ma quello che ora sta preoccupando i suoi fan, è l’entità di questi dolori. “Non può più alzarsi dal letto, né muoversi, né camminare”, ha dichiarato un parente di Dion alla rivista Here, aggiungendo dettagli poco rasserenanti: “Soffre di dolori alle gambe e ai piedi che la paralizzano. È molto debole e ha molto dolore. È anche dimagrita”.

Pubblicato il alle ore 20:58 Ultima modifica il alle ore 20:58