Addio al compositore per il cinema Manuel De Sica, figlio di Vittorio e fratello di Christian


Manuel De Sica, Il figlio di Vittorio e fratello di Christian è morto a 65 anni per arresto cardiaco. 

E’ morto questa mattina a Roma, per un attacco cardiaco, figlio di Vittorio De Sica e Maria Mercader, fratello di Christian e Emi. Era nato a Roma nel febbraio del 1949. Compositore di colonne sonore per il cinema ha sfiorato l’oscar nel 1971 con “II Giardino dei Finzi Contini“, si è poi aggiudicato il Globo d’oro per “Ladri di Saponette” di Maurizio Nichetti, il Nastro d’argento per “Al Lupo, al Lupo” di Carlo Verdone e il David di Donatello per “Celluloide” di Carlo Lizzani. Ha composto anche musica sinfonica e di musica da camera con sonate per arpa, per clarinetto, e altri strumenti solisti. (continua dopo la foto)







E’ stato l’autore del libro “Di figlio in padre” che ha dedicato a Vittorio De Sica, uscito per Bompiani nel 2013. Manuel De Sica lascia il figlio Andrea, avuto dalla prima moglie Tilde Corsi, e la seconda moglie Maria Lucia Langella.

Il maestro Ennio Morricone ha affermato: “Aveva una grande fantasia e cercava continuamente di migliorarsi, consapevole della responsabilità che ha chi compone colonne sonore per l’opera di qualcun altro, il regista”. “Non ha lavorato molto ma ha lavorato bene – ha aggiunto Morricone – parecchi anni fa mi aveva telefonato più volte, a distanza di qualche tempo, dicendomi  ‘Ennio ti sei accorto che sto migliorando’ e io gli rispondevo ‘si Manuel, me ne sono accorto’. Una modestia che mi inteneriva e che mi ha lasciato dentro un bel ricordo. Fra le sue cose quella che mi è piaciuta di più è stata la colonna sonora per Il giardino dei Finzi Contini“.

Ti potrebbe anche interessare: 40 anni senza Vittorio De Sica, ecco dieci modi per ricordarlo




Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it