“Anch’io sono stato schiavo del gioco”, la rivelazione choc di Gianni Morandi


La vicenda di Marco Baldini costretto ad abbandonare la trasmissione con Fiorello a causa dei debiti di gioco ha riportato alla ribalta la piaga della ludopatia. Ora arriva la rivelazione di un’altra vittima eccellente del tavolo verde: “Ci sono cascato anche io. Erano gli anni ’70, giocavo e avevo perso un po’ la trebisonda” ha raccontato in un’intervista a Oggi Gianni Morandi. Il cantante, che compirà 70 anni a dicembre, ha spiegato di essere caduto nel vizio durante un periodo di crisi professionale.”Ci sono passato pensavo solo a quello. Credo sia difficile uscirne, è una cosa che ti prende. Io ho provato ed  molto pericoloso”. (continua dopo la foto)








In passato un altro giocatore vip, Pupo, aveva raccontato di essere stato aiutato proprio da Gianni Morandi. Il collega gli prestò 200 milioni negli anni novanta per pagare i debiti. Poi nel 2008, durante un concerto di Morandi al Teatro Tenda a Milano, Pupo salì sul palco e restituì allamico un assegno da 100 imila euro: “Gianni non mi ha mai chiesto niente – spiegò in quell’occasione – ma avevo bisogno di chiudere un cerchio”.

Addio di Baldini a Fiorello, ecco i veri motivi della decisione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it