“Guadagno troppo, abbassatemi lo stipendio”: la richiesta della conduttrice


‘Guadagno troppo, abbassatemi lo stipendio’. E’ la richiesta, sicuramente insolita, fatta da Zoe Ball, star della Bbc, all’emittente pubblica britannica, dopo l’aumento di un milione di sterline ricevuto nel 2019, che ha portato il suo compenso annuo a 1,36 milioni di sterline (1,5 milioni di euro).

La conduttrice del programma radiofonico ‘Breakfast Show’, ereditato Chris Evans (altra star super pagata) e dello show televisivo ‘Strictly it takes two’ era diventata la più pagata tra le star della Corporation, dopo che l’ex campione di calcio Gary Lineker, conduttore del ‘Match of the Day’, rinnovando il suo contratto con la Bbc aveva accettato un taglio del 23 per cento del suo compenso. (Continua dopo la foto)






Secondo quanto riporta il Sun, la 49enne Ball avrebbe espresso “disagio” per la sua posizione di ‘top earner’ dell’emittente pubblica e chiesto un taglio dello stipendio che la riporti alle spalle di Lineker (che ora percepisce 1,3 milioni di sterline all’anno) nella classifica delle star più pagate. (Continua dopo la foto)






Una fonte della Bbc ha riferito al tabloid che a Zoe era stato dato un grosso aumento dopo le polemiche legate alle differenze di trattamento tra star maschili e femminili, “ma nel clima attuale e durante la pandemia si è sentita sempre più a disagio per quanto guadagna e ha chiesto che il compenso venga ridotto”.(Continua dopo le foto)



 


Secondo i dati della Bbc, prima dell’aumento la Ball guadagnava circa 370mila sterline all’anno. Il forte incremento del suo compenso le era stato accordato quando la Ball, ex moglie del DJ Fatboy Slim, era subentrata al timone del ‘Brekfast Show’ su Bbc Radio Two a Chris Evans, che dopo tanti anni era passato a Virgin Radio. E tuttavia, il compenso della Ball era stato criticato, dopo che i dati di ascolto avevano mostrato un netto calo rispetto alla conduzione di Evans.

Caffeina News by AdnKronos
www.adnkronos.com

“Come i Kardashian”. Harry e Meghan Markle, scoppia la bomba. E il caso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it