Lutto per Richard Gere. Il male del momento si è abbattuto anche attorno a lui


“Il Coronavirus ha ucciso due miei cari”. Ad annunciarlo è stato l’attore Richard Gere, il quale ha anche ammesso di essere molto preoccupato per questa emergenza. Mentre il numero di contagi non accenna a diminuire e, anzi, è in aumento in molte parti del mondo, compresa l’Italia dove ieri ha toccato quota 845 nuovi positivi, si moltiplicano gli appelli alla prudenza. Tra questi c’è anche il protagonista di pellicole cult come Ufficiale e Gentiluomo, Pretty Woman e molte altre.

Non è la prima volta che Gere fa sentire la sua voce per campagne di sensibilizzazione sulla pandemia. Tempo fa si era anche espresso su un altro tema a lui caro, ovvero l’attività delle navi ong nel Mar Mediterraneo ed era salito a bordo della Open Arms. Ora il suo appello mira a far mantenere alta la guardia e, insieme alla notizia della morte di suoi cari amici, ha ricordato: “State attenti, è una cosa molto seria”. (Continua dopo la foto)


richard gere lutto coronavirus





Di fronte a messaggi a volte contraddittori se non del tutto negazionisti come quelli dello stesso presidente americano Trump, che ha più volte minimizzato l’impatto del virus sulla vita di tutti i giorni, ecco che molti personaggi famosi hanno preso una posizione netta. Richard Gere, tra gli altri, ha dichiarato che il Covid-19 ha ucciso due persone a lui molto care, una maestra di recitazione ed un produttore musicale. Un messaggio che acquisisce un valore ancora più significativo visto che è stato lanciato nel corso dell’incontro dell’attore con i ragazzi del Giffoni Film Festival. (Continua dopo la foto)






Durante il Giffoni Film Festival Richard Gere ha ringraziato i ragazzi presenti con queste parole: “Mi fa piacere che voi stiate indossando la mascherina”. Ma Gere non è l’unico ad aver preso posizione per quel che riguarda le disposizioni di contrasto al diffondersi del virus. Anche Sharon Stone è intervenuta nel dibattito, ricordando come sua sorella Kelly sia stata ricoverata per aver contratto il Coronavirus. Poi Tom Hanks e la moglie Rita hanno ammesso di essere risultati positivi, così come la cantante Pink, assieme al figlio Jameson, ed il Principe Carlo. (Continua dopo la foto)



Guai dunque a sottovalutare il pericolo legato al diffondersi del Coronavirus, per il quale non esiste ancora un vaccino, anche se la Russia ha annunciato al mondo di averne sintetizzato uno. Richard Gere ha inviato tutti a fare attenzione, a seguire le disposizioni anti-Covid, a non considerare la situazione come uno scherzo. La speranza è che messaggi del genere, proprio perché veicolati da personaggi famosi, facciano maggior presa sulla popolazione, in special modo sui più giovani che sono i più colpiti in questa seconda fase.

È nato! Richard Gere di nuovo papà a 70 anni. Mai vista la moglie 36enne?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it