Lutto per Al Bano: ancora coronavirus. Il cantante sotto choc per la perdita inaspettata


Anche Al Bano Carrisi è in quarantena. D’altra parte in questo periodo non abbiamo scelta: siamo costretti a starcene in casa e possiamo uscire giusto per le cose essenziali. Ma la cosa inizia a pesare. Il cantante sta trascorrendo la sua quarantena nella sua tenuta in Puglia a Cellino San Marco insieme ai suoi figli e a Loredana Lecciso. Nella stessa tenuta ma in un’altra casa c’è anche Romina Power. Della serie: evviva la famiglia allargata.

Nelle ultime ore Al Bano si è confessato ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del programma “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. Il cantante è di recente andato a Bari per un omaggio al personale sanitario del Policlinico che combatte giorno e notte contro il nostro attuale nemico numero uno. Per Al Bano questo periodo è particolarmente difficile. Anche perché, oltre a essere recluso, ha dovuto sopportare anche la perdita di un amico, Mariano, che per lui era come un fratello. Continua a leggere dopo la foto






“È andato in clinica per vedere come stava la sua prostata, si è beccato questo virus e ci ha lasciato la vita. Eravamo fratelli dal 1964. È stato grazie a lui che ogni canzone diventava un grande successo”, ha detto Al Bano che sta soffrendo terribilmente per la perdita di Mariano. “È sempre rimasto così, umano, gentile. Perderlo è stato un grande dolore. Poi non puoi restare indifferente quando vedi i camion dei militari che trasportavano persone morte aggredite dal morbo. Non puoi restare indifferente”. Continua a leggere dopo la foto






Soffre, Al Bano. Per quella perdita terribile che proprio non si sarebbe mai immaginato. E soffre per la quarantena, come tutti. Ormai siamo stanchi e non è facile sopportare la reclusione a tempo indeterminato. “Questa quarantena è un sacrificio, sono arresti domiciliari. Io ho sangue contadino dentro e questo mi salva molto, sono molto a contatto con la terra” ha confessato il cantante. Certo, per uno abituato ad andare in giro per il mondo la cosa è pesante. Continua a leggere dopo la foto



 


Questa quarantena gli ha tolto persino l’ispirazione: “A me in questo periodo non va neanche di mettermi al pianoforte. Zero ispirazione. Non mi va di sentire nessuna nota. Suoni per chi? So che la musica ti aiuta a esprimere la tua tristezza e la tua malinconia, ma in questo momento non mi viene. Una canzone che farei ascoltare in questo momento? Io metterei il pianto degli ulivi”. Che peccato, speriamo che tutto questo passi il prima possibile.

“Stiamo insieme”. Al Bano rompe gli indugi e vuota il sacco: i dubbi, stavolta, sono davvero finiti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it