“Adesso è cambiato tutto”. Povera Nancy Brilli, questa non ci voleva, e proprio durante le feste. Il sorriso dell’attrice si è spento. Il momento è difficile e lei lo sta affrontando come può


 

Ormai sembrano esserci pochi dubbi. Siamo arrivati ai titoli di coda. È crisi sempre più profonda in casa Brilli – De Vita. Stando a quanto rivela il settimanale Oggi, la storia tra l’attrice Nancy Brilli e il chirurgo Roy De Vita è ormai arrivata al capolinea. Primo importante indizio. Le vacanze di fine anno le hanno fatte separatamente. Ognuno per proprio conto e pure a debita distanza. Lei è partita per il Kenya, dove ha in programma di passare tutte le feste, mentre lui a Natale è stato a Napoli dall’anziana mamma e poi si è concesso qualche giorno in montagna con suo figlio. Qualcosa in più di un semplice campanello d’allarme. Si tratta, infatti, della prima volta dopo quattordici anni di relazione che trascorrono le vacanze separati. Tutto sembra che abbia avuto inizio dal mancato matrimonio fra i due, deciso dal chirurgo. “Io e Roy non ci sposeremo, e questo ha cambiato le prospettive, il modo di pensare la nostra coppia. Una volta avrei detto che Roy era la famiglia, ora gli scenari sono cambiati. Ne prendo atto, con le conseguenze del caso”. (Continua a leggere dopo la foto)



Aveva commentato così, in modo amaro, tempo fa l’attrice. Eravamo a inizio anno. Poi è arrivata l’estate e tutto è sembrato, se non migliorare, almeno stabilizzarsi. “Tra noi non è ancora finita. Abbiamo fatto le vacanze insieme e conviviamo in questa casa cercando di capire che direzione prenderà il nostro rapporto che dura ormai da quindici anni. Abbiamo un legame molto forte”. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

Legame che non voleva spezzare. “Dopo due divorzi forse ho archiviato l’idea del matrimonio. Arrivata a 52 anni, e con tutto quello che ho passato, sento semmai la necessità di fare il punto per capire quanto conta il lavoro e quanto la vita”. Un’impegno forte per salvare un rapporto su cui Nancy Brilli ha puntato molto. Una storia con una persona che ama. O che amava. Perché la situazione sembra proprio essere precipitata.

La testimonianza di Nancy Brilli: “Dicevano che ero sterile poi il sogno…”